YourMag » Viaggi » Week End a Firenze: cosa vedere?
Week End Firenze

Week End a Firenze: cosa vedere?

Alzi la mano chi, almeno una volta, non abbia visitato Firenze o, quantomeno, non abbia desiderato andarci. La risposta non si conterebbe che sulle dita di un’unica mano. Perché è davvero impossibile non esser stati a Firenze, non aver respirato quell’aria così intensa e non aver ammirato i capolavori dell’arte rinascimentale che, ancora oggi, dopo l’inevitabile trascorrere del tempo, la città custodisce in modo sublime.

Week end tra arte e cultura: perché scegliere Firenze

Un week end a Firenze, che sia per una romantica fuga a due o dedicato all’esplorazione di una città così rappresentativa, è l’occasione giusta per soffermarsi su ogni minimo monumento, apprezzare con la dovuta calma i capolavori dell’arte e ammirare quello scrigno ricco di tesori che è Firenze se si ammira da Piazzale Michelangelo.

week end firenze cosa vedere

Firenze la culla del Rinascimento italiano

Questa definizione, con la quale si è soliti appellare Firenze, non potrebbe essere più calzante e descrittiva. Sublime, superba ed eterea, oltre ad aver dato i natali a personalità illustri dell’arte, della letteratura e della scultura, Firenze rappresenta un immenso patrimonio artistico a cielo aperto.

Non è semplice consigliare un unico itinerario per scoprire la città: ogni scorcio, ogni piazza e ogni chiesa è talmente pittoresco e suggestivo, da meritare di esser ammirato. Per toccare con mano l’assoluta poesia di Firenze, non si può che partire dalla Cupola del Brunelleschi. Così solida e perfetta, la Cupola è la costruzione più alta della città. Considerata la più grande al mondo, quella del Brunelleschi rappresenta il coronamento del Duomo ed è caratterizzata, all’interno, da una serie di meravigliosi affreschi che, idealmente, suggeriscono allo spettatore di guardare un’estensione all’infinito del Battistero, di cui riprende l’intera simbologia. Probabilmente il più fotograto del Pianeta, il Ponte Vecchio si erge maestoso sul nastro argenteo dell’Arno. Laddove un tempo si trovavano solo bottegucce “alimentari”, oggi il Ponte Vecchio è il luogo simbolo dello shopping di lusso, soprattutto quello concernente i gioielli e l’alta oreficeria. Passare a Firenze e non visitare il Museo degli Uffizi, equivale a un sacrilegio. Certo, le file per l’attesa scoraggiano i più, ma come si può resistere alla perfezione della “Nascita di Venere” e a quella della “Primavera”, entrambe del Botticelli? Semplicemente, non si può.

Cosa vedere a Firenze

Un giro in centro presso Palazzo Vecchio, qualche istante di relax ai Giardini di Boboli, qualche foto a Piazza della Signoria e alla Galleria dell’Accademia per ammirare il David, vi faranno scoprire una Firenze perfetta e quasi distante, apparentemente non toccata dalla propria bellezza. E per cena, cosa c’è di meglio di una buona bistecca alla fiorentina accompagnata da un buon Chianti?