YourMag » Vita di Coppia » Vita di coppia: se l’infertilità è dannosa per la storia
affrontare l'infertilità di coppia

Vita di coppia: se l’infertilità è dannosa per la storia

Ci sono alcuni casi in cui, pur non essendoci problemi organici nè per l’uomo nè per la donna, una coppia non riesce a concepire un figlio.

Se da un lato ci si può sentire sollevati, sapendo di non avere problemi di sterilità, dall’altro il non conoscere il motivo di questa difficoltà può essere frustrante.

Molte coppie, infatti, rischiano di entrare in crisi, perchè non riescono a coronare il sogno di avere dei bambini e, quindi, di allargare la famiglia. A differenza di quelle che accettano la situazione e riescono ad andare avanti, queste si sentono vittime di un destino ingiusto ed entrano in un meccanismo, talvolta distruttivo, che le porta, ossessivamente, a cercare soluzioni per risolvere il problema.

Vita di coppia: quando non potere avere bambini crea frustrazione

Le coppie che non riescono ad accettare l’infertilità vanno incontro ad un percorso molto doloroso, fatto di insoddisfazione, che le porta ad intraprendere strade molto dolorose e lunghe.

Le cure mediche

Spesso le donne, quando non possono avere figli, si sentono inadeguate e sbagliate. Anche gli uomini desiderosi di costruirsi una famiglia, naturalmente, risentono molto di questa mancanza, ma le donne, perchè molto più condizionate dall’orologio biologico della fertilità, la subiscono maggiormente. Così ricorrono a tecniche mediche, come la stimolazione ormonale o la fecondazione in vitro (FIVET), che, però, oltre ad essere pesanti per una donna, non sempre sortiscono i risultati sperati.

L’adozione

Quelle coppie che, invece, non si sentono di sottoporsi ad una lunga serie di visite, esami e tecniche mediche, possono decidere di adottare un bambino. Anche questo, tuttavia, è un iter molto lungo, complesso e pure costoso, se si ricorre all’adozione internazionale, in cui si viene travolti dalla burocrazia ed, anche in questo caso, l’esito non è certo.

Non perdere di vista la coppia

Sia il ricorso alla medicina che l’adozione, proprio perchè sono percorsi complicati, possono minare la stabilità della coppia, per questo motivo, è necessario che la coppia sia unita, molto motivata e che si condividano queste scelte. In queste situazioni in cui la ricerca di una gravidanza diventa avvilente, il rischio è che si perdano di vista la coppia e la vita a due. Molto spesso viene meno il piacere di stare insieme, perchè la vita della coppia ruota intorno solo al desiderio di avere un bambino. Anche la vita sessuale, in alcuni casi, è finalizzata esclusivamente allo scopo di concepire un figlio e questo, naturalmente, allontana i partner.

L’aiuto psicologico

In questi casi, quindi, un aiuto psicologico può essere utile, perchè fa comprendere che la ricerca di un figlio può convivere con la vita di coppia, che, spesso, viene dimenticata, essendo ossessionati da questo desiderio. Inoltre, un percorso con un terapista può aiutare a riscoprire il senso della coppia e ad avere progetti futuri, a prescindere dall’arrivo di un bambino, perchè si è famiglia anche in due.