YourMag » Viaggi » Visitare Zagabria in 3 giorni
Visitare Zagabria

Visitare Zagabria in 3 giorni

Zagabria è sicuramente una delle mete turistiche di principale rilevanza della Croazia: ecco le tappe principali per un tour di 3 giorni nella capitale croata.

Primo giorno alla scoperta di Zagabria

La più grande particolarità della capitale della Croazia è la sua suddivisione in una città vecchia, ovvero la parte antica di Zagabria, oltre alla città nuova che presenta un notevole sviluppo. Molto suggestivo è il mercato della città, il Dolac che solitamente si trova a Piazza Ban Jelacic. Qui è possibile assaggiare pietanze tradizionali croate a prezzi molto bassi e successivamente ci si può immettere sul passaggio pedonale Stube Ivana Zakmardija che porta direttamente alla Torre Lotrscak. Proprio questa è una delle vedute più spettacolari di tutta la città e che offre un paesaggio sensazionale. Successivamente si può visitare la splendida Chiesa di Santa Caterina annessa con la Galleria Klovicevi Dvori, mete turistiche molto attraenti. Zagabria offre anche moltissimo da un punto di vista della mondanità: ci sono tanti locali dove passare del tempo in modo piacevole.

Zagabria

Secondo giorno: la cultura di Zagabria

Uno dei posti più suggestivi di Zagabria e che non ci si può davvero perdere è la Porta di Pietra, unica porta medievale sopravvissuta alle guerre. Proprio in questa zona sorge la bellissima Piazza San Marco che offre anche la possibilità di ammirare il Palazzo Presidenziale. Tanti sono anche i musei che si possono scegliere per allietare una visita della città di Zagabria: dal Museo Civico fino al Museo della Storia Naturale non mancano sicuramente le alternative culturali della città. In ambito artistico non ci si può perdere il Museo Mimara che possiede opere di artisti internazionali come Rembrandt e Raffaello. Anche la Galleria Strossmayer e la Galleria Moderna valgono la pena, così come il Museo Etnografico che è l’ideale per chi ama i costumi tradizionali della storia croata.

Itinerario a Zagabria per il terzo giorno

Chi visita Zagabria non può non fare una tappa al Parco Opatovina, una distesa di verde in cui ci si può rilassare. Proprio gli amanti della natura potrebbero visitare il Giardino Botanico di Mihanoviceva Ulica, oltre al Parco Maksimir che, pur essendo un po’ fuori città, è un’attrazione. In quest’ultimo parco c’è un grande zoo che attirerà sicuramente grandi e piccini per una visita molto piacevole. Indubbiamente l’ultimo giorno a Zagabria non può non prevedere una tappa in uno dei ristoranti tipici dove poter gustare alcune specialità della tradizione popolare. Per questo conviene rimanere nella zona della città antica dove ci sono locali che permetteranno di immergersi completamente nella tradizione culinaria di Zagabria.