YourMag » Viaggi » Visitare Varsavia in 3 giorni
Visitare Varsavia

Visitare Varsavia in 3 giorni

Che la Polonia sia uno dei Paesi più belli del mondo lo si sa già da molto. E per comprendere tutta la sua bellezza, non si deve che visitare le città più grandi, tra cui spicca Varsavia.

Il centro storico di Varsavia fa parte del Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Attorno alla parte centrale della città circolano numerose storie e leggende, alcune delle quali piene di un fascino pressoché unico. Si consiglia sempre d’iniziare la conoscenza della città dalla sua parte centrale. La piazza centrale di Varsavia è costruita in una maniera molto simile alle piazze delle altre capitali mitteleuropee. Il primo giorno della visita di Varsavia si può dedicare, inoltre, alla scoperta del Castello Reale, costruito alla fine del XIV secolo e danneggiato successivamente per via dei bombardamenti nazisti. Generalmente ci vuole quasi un giorno al completo per visitare tutta la città vecchia. E al termine si può prendere in considerazione l’idea di far visita a uno dei ristoranti con la cucina tipica polacca situati in centro.

Varsavia Centro Storico

Secondo giorno di visita a Varsavia

Il secondo giorno di visita a Varsavia lo si potrebbe dedicare alla città nuova. Quest’ultima si trova oltre un immenso barbacane, che rimembra ai visitatori delle costruzioni difensive risalenti a un passato nemmeno troppo remoto. Il muro difensivo e le antiche costruzioni affiancante allo stesso formano l’entrata nella città nuova, contraddistinta sopratutto per via di palazzoni costruiti in vari stili del XX secolo. Recandosi alla stazione ferroviaria della città nuova si avrà modo di ammirarne i decorati interni, nonché il particolare classicismo della struttura esterna. Vicino alla stazione sorge un altro dei importanti monumenti di Varsavia: il Palazzo della Cultura e Scienza. Secondo i visitatori è un’attrattiva turistica memorabile, in quanto raccoglie diversi artefatti rari e particolari. Per visitarlo tutto con cura ci vuole diverso tempo e al termine si può prendere in considerazione l’idea di recarsi presso il Ghetto di Varsavia. Qui si concluderebbe il secondo giorno.

Cosa vedere il terzo giorno di visitare a Varsavia

Quindi, nella terza giornata di visita a Varsavia si potrebbe visitare il Palazzo di Wilanow, una splendida residenza reale costruita nel XVII secolo appositamente per Giovanni III Sobieski, il vincitore della battaglia di Vienna nonché una leggenda già in vita. Lo stile di costruzione somiglia a quello utilizzato per realizzare altre residenze reali, come le russe e francesi. E se si volessero vedere altre perle d’architettura, una buona idea sarebbe di recarsi al Palazzo Lazienki. Quest’ultimo, una vera e propria oasi di pace nel centro di Varsavia, è una perla rara da trovare altrove. Qui avvengono numerosi convegni scientifici, vengono ospitati eventi musicali e tanto altro ancora. Dopo questa visita, però, anche il terzo giorno sarà terminato.