YourMag » Viaggi » Visitare Marsiglia in 3 giorni
Marsiglia

Visitare Marsiglia in 3 giorni

Schopenauer considerava Marsiglia, la città più bella della Francia. Avrà avuto torto o ragione? Bastano 3 giorni per scoprirla e rispondere da soli a questa domanda.

Visitare Marsiglia: 1 giorno

Visitando il Vecchio Porto, è possibile avere un’idea concreta della storia di questa città in quanto proprio intorno a questo punto si sviluppò tutto l’assetto cittadino. Mantiene le sue caratteristiche originali aggiungendone di nuove, come la struttura specchiata che protegge i turisti dalle intemperie e fornisce una caratterizzazione estetica di grande impatto.
All’interno di questa zona è possibile salire sulla ruota panoramica e godere dell’irresistibile vista.
Il Vecchio Porto è il simbolo di Marsiglia, insieme alla Basilica di Notre Dame de la Garde.
Questa basilica si erge sul punto più alto della città, come a proteggerla e a salutare i marinai che partivano o ritornavano al porto. Essa è meta di migliaia di pellegrini l’anno che chiedono la grazia alla Madonna della Guardia e costellano le pareti dell’edificio di ex-voto, simboli tipicamente cattolici che rappresentano un arto o una parte del corpo guarita grazie all’intercessione divina.
Il Castello d’If non si trova propriamente a Marsiglia ma in un’isola davanti ad essa, proprio qui venne incarcerato il conte di Montecristo. Il carcere divenne poi un museo e un faro nel 1915, facilmente raggiungibile dal Vecchio Porto.

Visitare Marsiglia

Visitare Marsiglia: 2 giorno

Una passeggiata sulla Canèbiere, la via centrale del centro storico e di corsa a visitare i giardini delle Vestigia, dove sbarcarono i Greci.
E proprio in onore dell’arte classica è consigliabile visitare il Museo delle Belle Arti che ospita le opere del Canaletto, di Perugino, Rubens, David e Tiepolo, tra i tanti altri.
Per chi ama l’arte moderna e contemporanea c’è il Museo Cantini dove poter ammirare le opere di Picasso, Ernst o Kandisky.

Visitare Marsiglia: 3 giorno

Le Panier è un quartiere antico e in quanto tale presenta un’urbanistica caratteristica e meritevole di una visita. Le sue vie sono infatti strettissime, con scalinate e case popolari dai colori vividi. Un’estetica che ricorda quasi i piccoli paesini del Mediterraneo.
La Citè Radieuse è invece stata architettata da Le Corbusier, è un palazzo considerato quasi sgradevole alla vista ma che ospita un’attività culturale frenetica, basti pensare che il suo terrazzo è diventato un museo di arte contemporanea, il MaMo.

Marsiglia è una città piccola ma piena di attività e luoghi da visitare, ma non bisogna dimenticare di fermarsi a respirare l’aria francese e assaggiare le sue piccole bontà culinarie come la tapenade a base di acciughe, olive e capperi, o la bouillabaisse, una zuppa di pesce e verdure molto buona.