YourMag » Sessualità » Vibratori e sex toys: come scegliere quelli giusti?
donna a letto

Vibratori e sex toys: come scegliere quelli giusti?

Pian piano, l’affare “sesso” sta riuscendo ad essere sdoganato in tutte le sue possibili sfaccettature: tra queste, sicuramente, c’è da considerare anche la questione Sex Toys, sempre più presenti anche nelle conversazioni del quotidiano.

Poter parlare liberamente di sesso è importantissimo, per una serie di motivi che nemmeno si immaginano: in primis, per una questione di salute. Quante persone, negli anni passati, si sono ammalate o, addirittura, hanno perso la vita, bloccate dalla vergogna di comunicare a medici e familiari alcuni fastidi intimi? 

Oggi, fortunatamente, tutto questo si sta pian piano superando e la sessualità è diventata un argomento come un altro da inserire nei discorsi tra amiche, in famiglia o, quando necessario, anche dal medico.

Tutto questo ha favorito anche una sfera più “leggera” di questo contesto, cioè quella legata al piacere: chiacchierare ed informarsi riguardo la masturbazione o pratiche sessuali spinte con il partner, non è più problematico e, anzi, molto si può apprendere anche dalle esperienze altrui.

Ad esempio, quando si parla di Sex Toys, non sempre si intende qualcosa da utilizzare in solitaria, ma anche di oggetti da inserire nella vita di coppia, forgiati apposta per il piacere di entrambi i partner: anelli vibranti per lui, vibratori telecomandati (a volte anche da un’app) per lei, da utilizzare in completa complicità, sono soltanto alcune delle proposte che il mercato mette a disposizione dei più curiosi e disinibiti.

Ma a proposito, cosa c’è da sapere quando si compra un oggetto del genere?

Parola d’ordine: sicurezza

Mai dimenticare che si tratta di “giocattoli” creati per visitare le zone più intime del nostro corpo: mai lesinare, quindi, su qualità, pulizia e praticità.

Evitare i materiali scadenti e non certificati è un obbligo, poiché potrebbero contenere sostanze dannose; anche il motore deve essere resistente, garantire diverse velocità (per una stimolazione pilotabile e personalizzabile a tutto tondo), così come la provenienza non può prescindere da una Certificazione Europea che ne attesti l’assoluta sicurezza (altri Paesi, come quelli asiatici o statunitensi, sottostanno a regole, in alcuni casi, anche molto diverse dalle nostre, in fatto di salute).

Inoltre, il vibratore, o chi per esso, deve essere tassativamente igienizzato con detergenti neutri o appositi che non rovinino né il materiale né il meccanismo, avendo cura di lubrificare, ove serva, per facilitarne l’utilizzo.

Sicurezza e relax: predisposizione psicologica

A tutti può incuriosire sperimentare, ma per utilizzare “aggeggi esterni” è importante essere sicuri di volerlo fare, sentirsi rilassati e psicologicamente predisposti: qualunque dubbio, qualunque incertezza potrebbe trasformarsi in una pessima esperienza da non ripetere.

Che si sia sole o in compagnia, lasciarsi andare e sentirsi in pace, serene ed in totale relax aiuterà anche a trovare maggior complicità con i sex toys, che potranno diventare tranquillamente una parte importante della routine sessuale a tutti gli effetti.