YourMag » Sessualità » Sesso tantrico: quando corpo e anima si fondono
raggiungere l'orgasmo con il sesso tantrico

Sesso tantrico: quando corpo e anima si fondono

Sono parecchi anni, ormai, che la cultura orientale sta invadendo anche i gusti e le abitudini di noi occidentali, spesso insegnandoci anche qualcosa di nuovo, di diverso, o magari ponendoci davanti alle stesse cose di sempre, ma da un altro punto di vista.

Stiamo imparando a fare nostre culture, tradizioni e credenze di quello che una volta era definito “il lontano Oriente”, innamorandoci del loro approccio alla vita, alla passione, al lavoro e, perchè no, anche al sesso. Tra i primi pionieri del sesso tantrico, probabilmente, tra i personaggi conosciuti della nostra epoca, c’è sicuramente Sting; il cantautore ha sempre riferito di trarre molto piacere ed energia da questo approccio alla sessualità con la sua compagna. Oggi, grazie ad internet, i confini tra gli stati, le nazioni e i continenti continuano ad assottigliarsi e, da qualche tempo, sono sempre in più a dichiarare di essere informati ed appassionati al sesso tantrico. Ma di cosa si tratta, esattamente?

Tantra

Cominciamo dall’origine della parola “Tantra“. Si tratta di un termine derivato dal sanscrito tradotto in molti modi, tra cui spiccano “tecnica”, “principio”; “essenza”, “dottrina”. La parola stessa viene utilizzata sia per indicare un insieme di testi sia per intendere  un complesso insieme di insegnamenti spirituali e tradizioni esoteriche che affondano le radici nelle culture religiose indiane. Per molti, è il “sistema” con cui si può raggiungere l’estasi, a tutti i livelli, incluso quello sessuale. Ma cosa c’è di diverso da un approccio “ordinario” al sesso?

Sesso tantrico

Il sesso tantrico è un’esperienza che accomuna corpo, mente ed anima e non può essere eseguita tra due semplici amanti, perchè necessita di un livello di complicità e conoscenza dell’altro molto speciale.Questo tipo di approccio al sesso mira al raggiungimento di un orgasmo “da estasi”, che non è, tuttavia, visto come il fine del rapporto o il motivo di esso, come accade per approcci più istintivi ed animaleschi; si tratta, piuttosto, di un momento di rilassamento a due che coinvolge tutte le sfere fisiche ed emotive, per un piacere a 360 gradi. Il sesso tantrico è lento, calmo, mai affannato, può durare anche ore; è occhi negli occhi, è la liberazione dal pensiero razionale e la chiusura, fosse anche solo per qualche ora, dal mondo esterno; è come una bolla che include i due innamorati e li preserva, sebbene per poco tempo, da tutto il resto, per non contagiare un momento così intimo ed intenso. Attraverso respiri profondi e rilassati, inoltre, riesce a rallentare i battiti cardiaci e ad aprire i sensi a nuove, incredibili, esperienze. Non c’è sudorazione, non c’è egoismo da parte di nessuno dei partner, non c’è fretta, non c’è l’adattarsi a posizioni scomode per compiacere l’altro: è una vera fusione d’amore che coinvolge la coppia e la eleva ad un altro livello di coscienza e piacere.