YourMag » Sessualità » Sesso e (in)compatibilità: difficoltà da neo-coppia
Coppia felice si abbraccia sul letto

Sesso e (in)compatibilità: difficoltà da neo-coppia

Può capitare che una coppia formatasi da poco, per quanto affiatata e unita, non riesca, sin da subito, a sperimentare una buona intesa sessuale: tutto normale!

La complicità non è sempre indice di compatibilità: quante volte capita di restare delusi dai primi incontri con il proprio nuovo partner?

In realtà, è una situazione piuttosto comune che, molti, vivono quasi come una sconfitta ed una delusione, senza comprenderne il significato profondo.

Una coppia nata da poco è un nuovo legame che deve trovare il modo di esprimersi, di diventare “uno” da “due” imparando a far collimare abitudini, modi di vivere e persino desideri. In questo scenario si inserisce anche il sesso, poiché bisogna passare molto tempo insieme, ed in maniera completamente disinibita e affiatata, per equilibrarsi l’uno sulla fisicità e sulla sessualità altrui. Nulla di insolito o di negativo, anzi: è un modo per conoscersi meglio e tararsi a vicenda, dando vita a quell’unione che, poi, resterà unica per sempre, qualunque cosa riservi il futuro.

Ritmi e fisicità

Sicuramente, i ritmi sono importantissimi a tanti i livelli: c’è chi, per il sesso, preferisce l’alba e chi le ore della notte inoltrata, chi prova più piacere attraverso movimenti lenti e sinuosi e chi, invece, in qualcosa di più meccanico e veloce, chi ama programmare gli incontri e chi preferisce l’effetto sorpresa, chi ama lasciarsi andare nel weekend, quando c’è tutto il tempo del mondo a disposizione, e chi, al contrario, preferisce i tempi ristretti dei giorni infrasettimanali; ma come imparare a conciliare tutto questo?

L’importante è non forzarsi ed instaurare un buon livello di comunicazione, in modo da alternarsi tra le preferenze, facendo piccoli e morbidissimi compromessi che aiutino a trovare, poi, la giusta via di mezzo tra le due alternative, anche quando completamente opposte tra loro.

Per quanto riguarda la fisicità, invece, è possibile ritrovarsi in situazioni piuttosto scomode, sopratutto quando uno dei due è in netto sovrappeso o molto alto e, quindi, decisamente più pesante dell’altro partner: in questo caso basterà attrezzarsi con un cuscino che vada frapposto tre le due persone e che possa aiutare anche per sperimentare nuove posizioni, altrimenti precluse alla vita sessuale della coppia.

Giochi e desideri

Quando anche i desideri ed i giochi che si ha voglia di intraprendere non collimano, è necessario fare un passo indietro e parlarne: niente deve diventare tabù, poichè nulla che lo diventi può essere più scardinato.

Ci sono coppie che sperimentano arrivando anche scambi di coppia o pratiche di BDSM: come ricordano i manuali di psicologia, finché c’è consensualità non c’è vizio e non c’è maltrattamento. Alternare la parte del dominante e quella del sottomesso, ad esempio, fa parte di un classico gioco erotico a cui entrambi le parti partecipano per trovare nuovi stimoli, accontentandosi a vicenda a fasi alterne, in modo da diventare, pian piano, un tutt’uno.

E voi, come avete superato le vostre incompatibilità?