YourMag » Vita di Coppia » Quanto conta l’età in amore?
amore età partner

Quanto conta l’età in amore?

Molto, a quanto pare. Se è vero che l’amore non ha età, è altrettanto vero che l’età incida sull’amore. Non parliamo dell’età dei partner, ma della differenza di anni che li separano.

GAP GENERAZIONALE
Indubbiamente quando in una coppia la differenza di età è molto evidente, si possono presentare dei problemi pratici dovuti proprio al salto generazionale.
Non a caso, infatti, si indica spesso con ilarità una coppia formata da una donna giovane accompagnata con un uomo molto maturo, quasi scherzando su cosa avranno mai da raccontarsi.
Beh, lo stesso vale per i famosi toy-boy nelle relazioni dove ad aver un’età più matura è la donna.

Sicuramente, a meno che non ci si ritrovi un partner particolarmente maturo o al contrario molto giovanile, le situazioni di imbarazzo che si possono creare sono molte.

In un noto film rosa italiano, la protagonista trentenne usciva con un ragazzino delle superiori e durante una cena con amici, era venuta fuori l’immancabile domanda: “dove eravate l’11 Settembre?“. La nostra protagonista stava lavorando mentre il suo delizioso fidanzatino rispose di esser in procinto di conseguire l’esame della quinta elementare. Ilarità a parte, ecco cosa intendiamo con gap generazionale.

LA PSICOLOGIA NE HA FATTO MATERIA DI STUDIO
Per cercare di creare la perfetta relazione anche la psicologia è scesa in campo analizzando i parametri ideali per una relazione duratura.
Una delle prime ipotesi era appunto che la differenza di età potesse farsi sentire ed addirittura incidere sulla durata della relazione.
La ricerca, che è per campioni osservati una delle più ampie ed estese nel campo della psicologia, è stata portata a termina dall’ Emory University di Atlanta e ha compreso ben 3000 intervistati.

Non sono state fatte distinzioni di età, background sentimentale, sesso e razza, creando di fatto una statistica infinita.
Il responso è unanime quanto drammatico: più sale la differenza di età, più si alza il rischio di separazione.

A rischio quasi tutti, perché i primi problemi si hanno con una differenza esigua di solo 5 anni che portano direttamente ad un rischio calcolato intorno al 18%.
Oltre i 10 anni si sale addirittura al 39% mentre, da mettersi proprio il cuore in pace, quando ci sono ben 20 anni di differenza, la separazione è quotata al 95%.

L’equazione perfetta per la vita di coppia esiste ed è quando la differenza di età non supera l’anno.

LA MATEMATICA IN AMORE DEVE RIMANERE SOLO UN’OPINIONE
Ovviamente qui si parla di pura statistica, di calcoli probabilistici e di mera matematica, fredda ed impersonale. Bisogna poi vedere l’ambito famigliare, l’aspetto economico e gli interessi in comune.

Certo, perché anche con la stessa età ma caratteri diversi e scopi differenti nella vita non garantiscono un amore duraturo come una coppia di età molto diversa ma che vive in simbiosi.