YourMag » Sessualità » Perché si rimane male quando qualcuno sparisce improvvisamente
sparisce

Perché si rimane male quando qualcuno sparisce improvvisamente

Può succedere che un’amicizia o un amore si interrompano bruscamente e la persona sparisca dalla nostra vita in modo assolutamente inaspettato.

Chi vive un’esperienza del genere mette in discussione se stesso, non sa trovare spiegazioni plausibili per un tale atteggiamento e vive un grande disagio. Perché si rimane così male se una persona che frequentiamo sparisce improvvisamente?

Proviamo a rispondere a questo quesito analizzando i motivi che hanno portato a una tale scelta, per arrivare a dare consigli utili al fine di superare un momento difficile.

Perché una persona che conosciamo sparisce
I motivi possono essere infiniti, ma il problema è il gesto definitivo, senza possibilità di appello che mette con le spalle al muro.Le persone spariscono il più delle volte per un atto di vigliaccheria di fronte a una situazione che percepiscono più grande di loro. Possono anche decidere di sparire per situazioni inconciliabili di cui noi non siamo a conoscenza, ma anche perché semplicemente sono stanchi di un amore o di un’amicizia e vogliono tagliare i ponti. Non vogliono o non sanno dare spiegazioni e quindi la strada più facile è quella di sottrarsi all’altro in ogni modo.

L’era della comunicazione e l’assenza
Nell’era della comunicazione, dell’essere sempre in contatto potenzialmente con tutto il mondo sembra impossibile che una persona possa sparire. In realtà l’atto del “cancellare” una persona è diventato ancora più pesante con i social network, dove è possibile eliminare dai contatti amicizie e amori con un click. Succede spesso anche con le persone conosciute online.
Questo atto viene replicato nella vita reale, dove non si dà più la possibilità di vedersi, parlarsi, chiarire, anche se si è deciso di chiudere il rapporto.

La scelta di sparire
Per chi subisce questa scelta gli interrogativi si susseguono perché non si comprende quale atto tanto grande abbia portato a una decisione cosi drastica. In fondo chiudere i ponti con una persona equivale a subire una privazione, quasi al pari di un lutto. Non si interagisce e non si parla più con chi è mancato e non con chi è vivo e vegeto. La persona che sparisce improvvisamente compie un atto crudele, con il quale “punisce” l’altro e nello stesso tempo si libera di un peso, perché non sarà più costretto a confrontarsi.

Come affrontare la separazione
Affrontare il fatto di stare male quando una persona che si frequenta sparisce improvvisamente, è un atto di volontà e di forza d’animo. E’ probabile che questo richieda diverso tempo, ma non bisogna lasciarsi condizionare da una tale scelta, anche se l’altro ci ha lasciato senza spiegazioni. C’è chi affronta tutto guardando semplicemente avanti e valutando un tale atteggiamento come quello di una persona non degna del nostro affetto. Anche lo stesso affetto dato in passato appare come uno spreco di tempo e di energie, con chi non meritava la nostra amicizia o il nostro amore. Datevi tempo per elaborare l’evento e andare avanti più serenamente.