YourMag » Casa » Perchè si fa l’albero di natale?
Albero di Natale

Perchè si fa l’albero di natale?

Per ricostruire le origini e il significato dell’albero di Natale, bisogna tornare molto indietro con la memoria. Sono numerose le testimonianze giunte fino ai giorni nostri raffiguranti l’Albero della Vita, ben prima della nascita della religione cristiana. Con l’avvento del Cristianesimo l’albero è stato considerato, insieme al candelabro e alla croce, come simbolo di vita e di luce.

Le origini dell’Albero di Natale

L’albero di Natale odierno comparve per la prima volta nel 1441 in Estonia, precisamente a Tallin. Piantarono un grande abete proprio al centro della piazza del Municipio. In breve tempo quell’albero radunò tutti i giovani della città, i quali si persero in balli e danze di corteggiamento. Questa tradizione venne poi trasposta in Germania, dove si narra che l’albero venne decorato con mele, fiori di carta e frutta secca. Nel passaggio dall’autunno all’inverno, ogni famiglia piantava un albero davanti casa e poi era solita bruciare il ceppo migliore, simbolo del passato.
In realtà anche la vicina città di Riga, in Lettonia, sembra rivendicare la presenza del “primo albero di Capodanno” eretto nel 1510, quindi diversi anni più tardi.
Altre importanti testimonianze sull’albero di Natale arrivano invece dall’Alsazia, quando per la prima volta le case iniziarono ad abbellirsi di piccoli abeti decorati con frutta e altri ninnoli di carta. Secondo alcune tradizioni, portare in casa un rametto alla fine dell’anno assicurava gioia e serenità. In realtà la religione cristiana ammise l’Albero di natale solo nel corso del ‘900.

Il significato simbolico dell’abete

L’abete è stato da sempre l’albero prescelto, grazie alla sua caratteristica di essere sempreverde, un dono che antiche leggende riconducono allo stesso Gesù. Sarebbe difatti il ringraziamento per avergli garantito un comodo rifugio mentre tentava di fuggire dai nemici. Inoltre la forma triangolare dell’albero richiamava alla perfezione la struttura tipica della società ai tempi del Medioevo.

La tradizione odierna

Oggi la tradizione dell’addobbo dell’albero di Natale è ancora viva e presente nella nostra cultura. Non è Natale senza luci, ghirlande, palline colorate ed abeti, finti o veri. Il momento dell’addobbo ha conservato tutto il suo carattere magico e molte famiglie mantengono viva la tradizione di allestire l’albero tutti insieme l’8 dicembre, il giorno dell’Immacolata. Nel tempo ha assunto sempre più un carattere consumista, ma l’atto simbolico di porre i regali sotto l’albero in realtà ha origini cristiane: una forma di gratitudine che l’uomo rivolge a Dio.