YourMag » Ecologia » Ombretti minerali homemade: 3 ricette eco e cheap
ombretto fai da te grigio e rosa

Ombretti minerali homemade: 3 ricette eco e cheap

Ambiente, make up e risparmio: è davvero possibile combinare tutto? A patto di avere un buon rapporto con il fai-da-te… assolutamente sì!

Chi ama profondamente trucchi e prodotti cosmetici conosce perfettamente la sensazione che si prova entrando in una profumeria, perdendosi nei suoi espositori ed incollandosi ai vetri delle sue vetrine, sognando di portare a casa ogni sfumatura che il mondo del make up riesca a sfornare, anche quelle più impercettibili da distinguere ad occhio nudo.

Inoltre, in qualche caso può davvero rivelarsi intrigante sperimentare, mixare, osare… ma non sempre le palette di trucchi sono abbordabili e, spesso, si rinuncia a fare nuovi acquisti per evitare di dare fondo ai risparmi con spese, tutto sommato, evitabili. Quella sensazione di desiderio, però, rimane sospesa: viziarci un po’, in fondo, non è un male e si rivela una piccola concessione preziosa per nutrire la nostra autostima e per soddisfare e mettere al lavoro curiosità e creatività.

Si può, quindi, provare a seguire qualche linea guida per realizzare qualcosa di homemade; per gli ombretti, ad esempio, ecco qualche ispirazione per la stagione autunno-inverno in imminente arrivo!

Ombretti minerali… a meno di 1 euro!

Sfruttando trucchi che abbiamo già in casa, è possibile creare tantissime sfumature diverse, miscelando i colori nella maniera giusta; il tutto a costo quasi nullo e con una grande dose di divertimento!

Il procedimento è davvero semplice, non richiede più di 10 minuti per colore e consentirà di ottenere nuove sfumature di make up da poter conservare anche per un anno. L’occorrente? Una bilancia di precisione che sia sensibile ai decimi di grammo, un set di mini-cucchiaini, di quelli che si utilizzano anche nei laboratori chimici (facilmente reperibili online a costo irrisorio), un mortaio, guanti ed un contenitore a cui destinare il nuovo pigmento che verrà creato. Alcune preferiscono utilizzare anche una mascherina, per evitare di inalare inavvertitamente polveri cosmetiche che potrebbero risultare irritanti o stimolare allergie.

Sfumature cromatiche

Sono tantissime le palette che si possono rivisitare utilizzando colori di base che tutte noi possediamo in casa, donando riflessi d’oro a tonalità regular o attraversando tutta la scala cromatica di una nuance mescolandola a colori chiari e pastello che, via via, si fanno più forti e scuri.

Lasciando da parte i colori vivaci ed allegri dell’estate, addentriamoci più nel dettaglio per scoprire come ottenere una palette dei grigi, perfetta da sfoggiare quest’inverno, per chi desidera truccare gli occhi scuri così come per chi vuole evidenziare gli occhi chiari. Pronte?

#1. Bianco Glaciale:

  • 0,4 grammi di polvere di maranta;
  • 0,15 grammi di sericite mica (base per realizzare prodotti di make up);
  • 0,2 grammi di pigmento mica bianco brillante o mica scia di cometa;
  • una punta di cucchiaio di ossido nero.

#2. Grigio metallizzato:

  • 0,4 grammi di polvere di maranta;
  • 0,05 grammi di sericite mica;
  • 0,3 grammi di pigmento mica bianco brillante o mica scia di cometa;
  • 0,06 grammi di pigmento ultramarino blu;
  • 0,03 grammi di ossido nero.

#3. Grigio scuro:

  • 0,4 grammi di polvere di maranta;
  • 0,10 grammi di sericite mica;
  • 0,3 grammi di ossido nero;
  • 0,07 grammi di ossido blu;
  • 0,05 grammi di pigmento mica bianco brillante o mica scia di cometa.

Non vi resta che sperimentare e mettervi alla prova!