YourMag » Casa » Natale 2016: meno regali sotto l’Albero
pochi pacchi regalo sotto l'albero

Natale 2016: meno regali sotto l’Albero

Che cosa c’è di più bello, per grandi e piccini, di scartare un bel regalo sotto l’albero di Natale? Poche cose probabilmente, ma il Natale 2016, purtroppo, riserva qualche brutta sorpresa.

Secondo i dati forniti da Confcommercio, infatti, gli alberi di Natale degli italiani, quest’anno, accoglieranno meno doni.

Questa carenza di regali si avrà nonostante la tredicesima degli italiani sia aumentata rispetto a quella dell’anno scorso.  Nella disponibilità delle famiglie, infatti, ci sono in media 1331 euro, il 3,1% in più del 2015. Gli abitanti del Bel Paese, però, non hanno intenzione di spendere questi soldi in regali, da distribuire tra amici e parenti, ma in oggetti più utili.

Natale 2016: meno regali e più spese per le cose utili

Secondo le previsioni di Confcommercio, anche se gli italiani si sono visti arrivare nelle tasche più denaro, hanno, ormai, acquisito un modus vivendi che risente della crisi, che, ormai, da molto tempo, affligge il nostro Paese e non solo. La forma mentis degli italiani, così, è sempre più orientata ad utilizzare i soldi, quando si hanno, per fare cose “utili” e non per le spese superflue, come ha spiegato il direttore dell’ufficio studi di Confcommercio, Mariano Bella, che ha detto: “Dicembre è diventato il mese del recupero. Abbiamo stretto sul superfluo e si sfruttano le disponibilità magari per comprare l’elettrodomestico“. E, così, si preferisce, magari, spendere la tredicesima per fare fronte a spese, che si sono rimandate da molto tempo, piuttosto che acquistare cose non necessarie come possono essere i regali di Natale.

Come sarà il Natale 2016 per gli italiani?

Il piacere di fare un regalo, nonostante la crisi, non manca. Infatti, sempre secondo i dati forniti dall’associazione che rappresenta oltre 700 mila imprese impegnate nel commercio, nel turismo e nel terziario, l’86% degli italiani non vuole rinunciare alla gioia ed al piacere di mettere un regalo sotto l’albero di Natale e, così, ha rivelato che ha acquistato già o acquisterà dei doni per il Natale 2016. E questo piacere è leggermente aumentato rispetto alle festività natalizie dell’anno scorso, quando il dato era dell’85,9%, ma è molto lontano da quello del 2009, quando il 91% degli italiani aveva speso il suo denaro per fare i regali di Natale. Anche se lo spirito del periodo più magico dell’anno, difficilmente, abbandona le famiglie italiane, soprattutto, quelle dove ci sono i bambini, un’alta percentuale di nostri connazionali (il 71%) prevede di trascorrere un Natale sotto tono e dimesso. Questa percezione, però, per fortuna, è leggermente migliorata rispetto allo stesso periodo del 2015, quando il 72,9% di italiani aveva previsto un Natale non esaltante. Una percentuale, che, seppur leggermente scesa, è sempre molto alta, specialmente se viene confrontata con quella del 2009, anno in cui solo il 33,7% dei cittadini italiani aveva pensato che il proprio Natale sarebbe stato poco entusiasmante.