YourMag » Moda » Moda: le app irrinunciabili
Moda: quali sono le app irrinunciabili?

Moda: le app irrinunciabili

Chi è appassionato di moda non perde la testa solo per capi di abbigliamento ed accessori di ogni tipo, ma è attratto da tutto ciò che ruota attorno al mondo del fashion.

Così nell’era di internet e dei social network , non possono mancare le app dedicate alla moda e di cui le fashion victim non possono fare a meno.

Ce ne sono di vario genere e adatte ai desideri e alle esigenze di tutte quante. Così nello smartphone delle più “modaiole” ci sono tante idee, che possono risolvere molti problemi.

Moda: ecco le app a cui le fashion victim non possono rinunciare

Così ci sono le app più note, come Zalando e Yoox, dove è possibile trovare migliaia di capi di abbigliamento e accessori in modo semplice ed economico, avendo anche la possibilità di restituire ciò che non va bene; e quelle più particolari e magari poco famose, ma per questo non meno utili. E c’è anche MamaClean, la lavanderia a domicilio, aperta tutti i giorni e dove si può prenotare online il ritiro degli abiti e riaverli a casa perfettamente lavati e stirati.

Lo scambio di informazione tra le fashion addicted è importantissimo

Ci sono poi le app che permettono alle amanti della moda di stare in contatto tra loro, scambiandosi messaggi, consigli e fotografie degli outfit. Tra questi c’è 21 Buttons, che è un vero e proprio social network, dove si possono pure comprare gli abiti degli altri utenti, che hanno inviato le loro foto e che, grazie a questo, hanno un guadagno. Su questa falsa riga è anche il sito Depop, in cui c’è l’opportunità di vendere ed acquistare capi di abbigliamento e accessori usati o inseriti nella piattaforma da stilisti emergenti.

Alla ricerca dell’originalità e dell’abito da favola

Le patite della moda vanno sempre alla ricerca dell’abbinamento migliore e per questo scopo possono ricorrere all’app Chicisimo, dove si trovano suggerimenti non solo da parte degli utenti della community, ma anche da esperti di stile. Le fashion victim, però, non rinunciano neanche agli accessori più originali e glamour, grazie a Etsy in cui ci sono venditori di tutto il mondo che offrono oggetti vintage e fatti a mano. E se, invece, si desidera indossare un abito di uno stilista di fama, ma il portafoglio non lo permette? Niente paura, perché c’è Drexcode, la web luxury boutique in cui è possibile noleggiare un abito da principessa senza spendere una fortuna.

Chi ha troppi abiti e accessori

Se, infine, il problema è un armadio strapieno di capi di abbigliamento di marca, è presto risolvibile. Ciò di cui ci si vuole sbarazzare, infatti, si può fotografare, descrivere in un form, attribuirgli un prezzo e rivenderlo su Vestiaire Collective, un’app che si occupa di tutto il resto, compresa la spedizione. Su questo sito si può anche acquistare, naturalmente.