Moda: pazzi per i foulard
YourMag » Moda » Moda: la foulard mania travolge tutte
bella ragazza con foulard

Moda: la foulard mania travolge tutte

Il foulard è uno di quegli accessori che non possono mancare nell’armadio di una donna. Dagli anni ’50 e ’60 questo capo è simbolo di eleganza e fascino.

Si tratta di un accessorio che non passa mai di moda e che ogni anno gli stilisti rivisitano in vari modi, adatti alle esigenze e ai gusti di tutti.

Il foulard non è un accessorio prettamente femminile. Può essere indossato anche dagli uomini ed essere altrettanto glamour.

Le origini del foulard e tutti i modi per indossarlo

Il quadrato di seta all’inizio aveva solo un uso pratico: lo indossavano i militari e le donne che lavoravano nei campi, per difendersi dal freddo e dal sole. Solo negli anni ’30 è diventato un accessorio di moda e, poi, a metà del secolo scorso si è trasformato in un capo iconico grazie a personaggi come Grace Kelly, Audrey Hepburn o Jackie Kennedy, che lo indossavano sempre. Ma quali sono i motivi e le fantasie più utilizzati e come si può indossare un foulard?

Le fantasie dei foulard

I motivi che vengono usati più frequentemente nella decorazione dei foulard sono: i fiori, la frutta, le figure astratte, i motivi barocchi, geometrici stilizzati. Il capo, poi, deve essere orlato e rifinito a mano, mentre la fantasia solitamente viene racchiusa in una cornice. Questo delizioso quadrato di seta, inoltre, può diventare un un pezzo prezioso, da esporre in qualche mostra o da collezione. Alcuni foulard, addirittura, sono stati dipinti da grandi artisti come Henri Matisse, Salvador Dalì e Bernard Buffet.

Come indossare i foulard

Ci sono vari modi per indossare un foulard. Ognuno può sbizzarrirsi e lasciarsi trasportare dalla fantasia e dal suo buon gusto.

Ecco qualche consiglio su come indossarlo ed essere alla moda, ispirandosi alle sfilate. I modi più classici sono quelli di metterlo al collo, cool e chic sia per le donne che per gli uomini, e sulla testa, molto più adatto alle donne ovviamente. Come dimenticare l’elegantissima Audrey Hepburn con il suo immancabile foulard legato sotto il mento o dietro la nuca per mettere in risalto il viso ed evitare che il vento le scompigliasse i capelli? Immancabili pure gli occhiali da sole, per un effetto da diva di Hollywood. Se si desidera riprendere quell’elegante look ma non si sa come fare è possibile attaccarlo al manico della borsa, come facevano le nostre nonne, e all’occorrenza servirsene per legare i capelli. Un foulard può essere trasformato in un top, legato al collo e alla schiena, in una cintura e ancora in un vestito, utilizzandone tanti e di varie fantasie. Infine, esiste una nuova tendenza, che è nata fuori dalle passerelle, metterlo al polso, come se fosse un braccialealla caviglia, con una gonna midi e senza i tacchi ma con scarpe flat.