YourMag » Moda » Moda, collant: la Befana moderna non è più così orrenda!
collant colorati per la befana

Moda, collant: la Befana moderna non è più così orrenda!

La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte, con le toppe alla sottana: Viva, viva la Befana!“. Nell’immaginario collettivo la Befana è sempre stata piuttosto “racchia”, sgradevole e mal vestita. E se la sua versione “revisited” moderna fosse molto diversa?

Quando si parla di Befana non si può far a meno di pensare ad un accessorio in particolare: le calze.

Una parte dell’outift che, nell’ultima decina di anni, ha avuto evoluzioni così repentine e differenziate da strabiliare e sconvolgere completamente la concezione “ancestrale” legata al proprio ruolo.

Le calze non servono più soltanto a proteggere dal freddo ma sono diventate parte dell’abbigliamento, con colori sgargianti, decori, tessiture, maglie particolari e proposte sempre nuove in tagli, forme e attaccature.

L’evoluzione dei collant

Era il 1963 quando in “Ieri, oggi domani” una bellissima Sofia Loren si muoveva sinuosa in un intrigante striptease, davanti agli occhi curiosi di Marcello Mastroianni; si trattava solo di un paio di autoreggenti velate nere, ma il tutto è rimasto icona nel tempo di un sexy cult movie.

Oggi, dopo tanti anni e dopo gli enormi progressi della tecnologia, il mondo della moda è in grado di offrire molto più di questo: calze di tutte le trame e di tutti i colori dell’arcobaleno, semplici, autoreggenti, a rete, parigine, da agganciare alla guepiere e persino gambaletti.

Ebbene sì: anche i gambaletti sono stati sdoganati dal luogo dell'”anti-sexy” per eccellenza e hanno fatto il loro ingresso tra le nuove proposte in colori nuovi (abbandonando quel tristissimo color carne sbiadito e quell’elastico soffocante), riuscendo a guadagnarsi un pubblico di tutto rispetto!

Ma non è tutto.

Il vedo-non-vedo

Se nell’ambito dei calzini stanno spopolando quelli profumati e quelli adatti agli stivaletti, alti fino alla caviglia o poco più giù, senza contare i fantasmini, che ormai impazzano ai piedi di adolescenti e non, per proteggere con discrezione dalla presenza di Converse particolarmente “dure” o di scarpe poco comode a piede nudo, contemporaneamente c’è la tendenza a mostrare il proprio outfit intimo non solo per quanto riguarda reggiseni e mutandine, ma anche in tema collant.

Un gambaletto/una parigina che offrano un bel ricamo poco fuori dallo stivale è sicuramente un’ottima idea per un look glamour ma anche vintage o sexy! Allo stesso modo, se i ricami di una calza particolare sbucano fuori da un pantalone che, magari, arriva morbidamente alla caviglia, non è un problema, anzi, è una scelta di tendenza!

Prezzi abbordabili

Insomma, effettivamente in passato non solo la scelta era quasi obbligata, ma i gambaletti “sbiaditi” economici erano l’unica alternativa a quelli che, un tempo, erano collant lussuosi, che potevano essere comperati solo da certe persone o in certi periodi dell’anno.

Oggi, invece, tutto sommato, si trovano calzini, collant, parigine e gambaletti di tutte le fasce di prezzo, per cui sbizzarrirsi a cambiare stile e look, anche a seconda del proprio umore, è facile, economico e trendy!

W le Befane Moderne!