YourMag » Intrattenimento » Mia Martini, anniversario della scomparsa
20050508 - ROMA - SPE : MUSICA: MIA MARTINI, RICORDO IN TV A 10 ANNI DALLA MORTE La cantante Mia Martini in un'immagine d'archivio. Raidue e Retequattro: a dieci anni dalla morte sono le due reti generaliste della tv che ricorderanno Mia Martini, ritrovata senza vita nel suo letto il 14 maggio 1995 (ma i medici stabilirono che era morta due giorni prima) a 47 anni. E' Raidue a confezionare un approfondimento giornalistico: per ricordare Mimi', Rai Educational presenta per la serie 'La storia siamo noi', 'Mia Martini: storia di una voce' di Caterina Stagno e Silvia Tortora in onda domani alle 22.50. Giovanni Minoli ricostruira' la vita e la carriera della cantante nata a Bagnara Calabra, attraverso le testimonianze di chi la conobbe e le fu vicino, come quella del padre, intervistato in esclusiva. ARCHIVIO / ANSA / PAL

Mia Martini, anniversario della scomparsa

Il 12 maggio del 1995 moriva Mia Martini, nome d’arte di Domenica Bertè, una delle più grandi voci della musica italiana.

A causa delle dicerie e della fama di iettatrice che le fu affibbiata nel corso degli anni, la sua fragilità la portò ad un isolamento definitivo, fino al tragico ritrovamento del suo cadavere all’interno di un appartamento di Cardano al Campo (Va).

Nata a Bagnara Calabra il 20 Settembre del 1947, il suo  straordinario talento vocale cominciò a farsi notare negli anni ’70, ai quali risalgono classici come “Piccolo Uomo” e “Minuetto”. Gli anni ’80 la vedono partecipare al Festival di Sanremo, la cui presenza nel 1989 col brano “Almeno tu nell’universo” resterà nella storia come una delle sue prestazioni migliori.

La carriera della Martini, che nei primi anni ’90 aveva inciso e portato a Sanremo altri grandi brani come “La nevicata del ’56” e “Gli uomini non cambiano”, verrà bruscamente interrotta da una morte tuttora circondata da un alone di mistero.