YourMag » Benessere » Rimedi Naturali » L’omepatia nella vita quotidiana
omeopatia

L’omepatia nella vita quotidiana

Nel mondo femminile, quotidianamente, ci sono sempre quei piccoli inconvenienti, riguardanti la salute, che possono dare una svolta negativa alla nostra giornata.

Per quanto la medicina moderna, al giorno d’oggi, riesca a fare miracoli, non possiamo ricorrere quotidianamente agli antidolorifici, agli anti-infiammatori o addirittura all’uso inutile e spropositato di antibiotici: i medicinali vanno usati con cautela. Se da una parte aiutano nella cura del malanno che ci affligge, dall’altra parte potrebbero causare altre problematiche.
L’omeopatia non è una medicina convenzionale e per attendere i risultati bisogna pazientare, è una pratica che aiuta in maniera naturale quindi il decorso della guarigione potrebbe essere medio – lungo.
Nonostante si tratti di omeopatia non bisogna affidarsi al caso e alla inesperienza, ogni ingrediente ha dei principi attivi ben precisi e deve essere utilizzato nella maniera corretta, per questo la procedura più consigliata è quella di affidarsi ad un medico omeopata. Ricordiamo anche che l’omeopatia non può sempre sostituire la medicina tradizionale, in certi casi la si può semplicemente affiancare per alleggerirla.

Il Pronto Soccorso Omeopatico

Per i casi più semplici da risolvere possiamo avere a casa un Pronto Soccorso Omeopatico, un kit di primo intervento con tutto l’indispensabile per i piccoli inconvenienti che ci attanagliano ogni giorno in modo tale da non trovarci impreparati.

La cistite
A quante donne capita di avere problemi derivanti dalla cistite? Sicuramente alla maggior parte, tutte le donne nella vita sono state colpite almeno una volta da un caso d’infiammazione alle vie urinarie. In questo caso la strada verso gli antiobitici non è quella più giusta, si consiglia di assumere integratori a base di mirtillo rosso e d-mannosio. Il d-mannosio è uno zucchero, non assimilabile, che aiuta ad eliminare l’infezione batterica.

Problemi gastrointestinali
I problemi gastrointestinali sono tra i più comuni, in questo caso bisogna sempre avere dei fermenti lattici, che possono essere assunti anche in fase preventiva. Se si soffre di reflusso gastroesofageo si possono assumere integratori a base di Poliprotect, utili anche in caso di bruciore di stomaco.

 
Le punture d’insetto
La calendula è il punto di forza in caso di punture d’insetto. Le creme con questo ingrediente danno un rapido sollievo dal prurito e aiutano a lenire la parte lesa della vostra pelle. La calendula è anche indicata in caso di scottature solari. Per prevenire le punture di zanzara si consigliano i prodotti che hanno come ingrediente principale il Rosmarino di Palude. Questa pianta è conosciuta proprio per la sua azione repellente verso gli insetti.