YourMag » Vita di Coppia » Litigi di coppia: come affrontarli senza distruggere la coppia
litigare senza distruggere la coppia

Litigi di coppia: come affrontarli senza distruggere la coppia

Quando si è sposati o si convive anche il litigio più acceso può essere affrontato senza rischiare che la coppia scoppi. Come? Basta usare un pò di astuzia.

Il litigio, infatti, non deve portare per forza portare a mettere in discussione la relazione, perchè, se il confronto, anche acceso, è affrontato con consapevolezza e maturità può determinare effetti positivi nella coppia.

Litigare può essere pure costruttivo, perchè stempera le tensioni accumulate, che, inevitabilmente, nascono quando si vive nella stessa casa, ed aiuta a chiarire le situazioni che creano disagi e malessere e che possono rappresentare colpi mortali per una storia d’amore. 

Litigi di coppia che non provocano danni: ecco come fare

Quando i toni si fanno accesi e la tensione è molto forte, sicuramente, non è facile essere lucidi e tranquilli. Può capitare anche di lasciarsi andare a parole che non si sarebbero mai pronunciate in altre circostanze e che possono lasciare ferite profonde e causare danni irreparabili per la coppia. Cosa fare, quindi, per mantenere il controllo durante un’accesa discussione?

Guardarsi dentro

Un rischio molto forte quando si discute in maniera accesa ed a volte violenta, è quello di lasciarsi andare ad atteggiamenti o a parole esagerate e fuori posto. In questi casi, per riuscire a superare quasi indenni la lite, è necessario sforzarsi al fine di smussare gli aspetti poco gradevoli del proprio carattere e di non farli prevalere. E’ necessario guardarsi dentro e capire se la priorità sta nell’avere ragione o nel salvaguardare il proprio rapporto di coppia.

Capire cosa scatena la rabbia

Non solo è necessario limare i tratti più sgradevoli del proprio carattere ma è fondamentale anche capire quali comportamenti dell’altro portino la nostra rabbia ad esplodere. Solo così, sarà possibile giocare d’anticipo ed arginare o evitare di giungere al punto di scontro.

Usare le parole giuste

Le parole pesano come macigni ed è fondamentale soppesarle per evitare che una coppia scoppi. E’ importante fare capire al partner quale sia il proprio punto di vista, mettendo in discussione anche i propri atteggiamenti non limitandosi ad accusare l’altro o a mettere in discussioni le sue qualità. E’ essenziale esporre le proprie ragioni senza infondere nel partner il dubbio che possa essere venuta meno la stima nei suoi confronti.

Litigi di coppia: attenzione ai “Quattro Cavalieri dell’Apocalisse”

John Gottman, psicologo di fama mondiale, da quarant’anni studia le dinamiche della vita di coppia ed “insegna” a chi vive una relazione come stare bene ed essere felice col partner. Secondo Gottman, critica, disprezzo, difesa e il muro sono i nemici più pericolosi delle storie d’amore, così pericolosi da averli ribattezzati i Quattro Cavalieri dell’Apocalisse.

Critica

Criticare il proprio compagno non è costruttivo ma è pericolosissimo. Quando si litiga, infatti, il bersaglio della critica non deve essere il partner ma la situazione per cui si sta litigando. Banditi, dunque, gli insulti e le critiche più o meno esplicite.

Disprezzo

La critica velata non deve mai sfociare nel disprezzo o nell’offesa pesante verso l’altro. Spesso, infatti, arrivati a questo punto risulta molto complicato tornare indietro senza generare ferite profonde.

Difesa

Altrettanto dannoso è l’atteggiamento di difesa delle proprie posizioni ad ogni costo. Seguire questa strada significa non mettersi mai in discussione e non riconoscere i propri errori, dimostrando di non essere interessati a trovare un compromesso.

Muro

Se la difesa ad oltranza di se stessi inasprisce ed acutizza il litigio, alzare un muro, evitando il confronto e la discussione può segnare la fine della relazione. Tale atteggiamento, infatti, quasi sempre viene interpretato come volontà di non tenere più in considerazione nè il partner, nè quello che pensa.