YourMag » Benessere » Le cause della carenza di magnesio
cause della carenza di magnesio

Le cause della carenza di magnesio

Il magnesio è un importante sale minerale che aiuta il benessere generale, in particolare femminile, visto che aiuta anche a contrastare gli effetti della sindrome pre-mestruale. Spesso però l’apporto fornito dalla dieta non è sufficiente o vi possono essere fattori che portano alla perdita, in questi casi ci si trova di fronte a carenze di magnesio.

Insufficiente assunzione di magnesio

Si è già detto che le cause possono essere di due tipologie. La prima è un’assunzione insufficiente di magnesio. La quantità giornaliera di magnesio necessaria a supportare le funzioni dell’organismo è di 320 mg al giorno per le donne e 420 mg al giorno per gli uomini. Gli alimenti che contengono questo prezioso sale minerale sono soprattutto frutta, frutta secca, come mandorle, noci, nocciole, verdure, in particolare broccoli e spinaci, soia, fagioli, cioccolato fondente. L’insufficienza dovuta ad un apporto inferiore alla dose giornaliera consigliata può essere dovuta anche a gravidanza ed allattamento che richiedono un particolare apporto di questo minerale. Il magnesio, infatti, è coinvolto nell’accrescimento e nel mantenimento della struttura ossea e dello smalto dei denti.

Cattivo assorbimento di magnesio tra le cause di carenze

Non solo un apporto insufficiente, infatti, in alcuni casi la mancanza di magnesio è dovuta ad altri fattori che portano alla perdita di questo prezioso elemento. In primo luogo vi è il consumo eccessivo di alcool, questo da una parte inibisce l’assorbimento del magnesio e dall’altra ne favorisce l’eliminazione attraverso la diuresi. Il mancato assorbimento può essere dovuto anche ad alcune patologie come le disfunzioni tiroidee, malattie renali e surrenali. Il cattivo assorbimento può essere dovuto anche a patologie dell’apparato gastro-intestinale, come il morbo di Chron, la celiachia, la colite ulcerosa. Anche il diabete tra le sue conseguenze può avere una carenza di magnesio, ciò perché l’iperglicemia porta ad un’esecrezione eccessiva di magnesio tramite la diuresi. In alcuni casi, invece, non è la patologia in sé a portare una carenza di magnesio, ma i farmaci che si assumono per curarsi come nel caso dei chemioterapici, dei diuretici e degli antibiotici. Infine, a causare un apporto insufficiente vi possono anche essere i ritmi frenetici della vita quotidiana, infatti, lo stress aumenta il fabbisogno di magnesio.

Come accorgersi di una carenza di magnesio

Quali sono i sintomi di un insufficiente apporto di magnesio nell’organismo? Il magnesio ha effetti sul sistema nervoso, proprio per questo una carenza porta ad avvertire tremolii, formicolii. È possibile avvertire crampi muscolari, irregolarità nel battito cardiaco, cambiamenti di umore, stanchezza mentale. Nel caso in cui si sospetti una carenza di magnesio sarà bene consultare il medico ed assumere degli integratori.