YourMag » Moda » La primavera 2018 secondo Pantone
La primavera 2018 secondo Pantone

La primavera 2018 secondo Pantone

Nella moda, si sa, si gioca d’anticipo. Motivo per il quale, mentre noi aspettiamo l’arrivo imminente dell’inverno, Pantone ha già svelato quali saranno le tendenze, in fatto di colore, per la primavera 2018.

Sarà una primavera molto “calda”, quella che ci attenderà nel 2018… non parliamo però di meteo, ma di colori!

Se il 2017 è stato l’anno votato al Greenery, con il suo spirito ecologico e di ritorno alla natura, le prime belle giornate del prossimo anno saranno inondate dalla positività del giallo e dell’arancio, abbinati ad altri colori “vicini”.

Primavera 2018: tutte le declinazioni di colore

Design, moda, tessile… tutto, secondo il Pantone Institute, sarà votato a colori inusuali, declinati sulla base di tonalità calde, solari, luminose.

Secondo Leatrice Eiseman, direttore esecutivo del Pantone Color Institute, sono gli stessi stilisti e designer ad essersi resi conto della necessità di ritrovare il ruolo dei colori, dopo anni di monotonia, tra l’indiscutibile eleganza del total black o white e l’aspetto casual del denim e dell’effetto jeansato. Fortunatamente, c’è stato addirittura bisogno di ampliare la palette di colori per questo 2018, riuscendo ad ottenere “12 colori eccezionali e quattro classici di primavera“.

Ci si vestirà così di giallo, nelle tonalità Meadowlark, che prende il nome dall’uccello al cui petto si ispira questa sfumatura, di un giallo acceso e pieno. O nella tonalità Lime Punch, ispirata alla celebre bevanda alcolica inglese, che fa da digestivo e, in questo caso, anche da corroborante, grazie al quantitativo di preziosa vitamina C; questa sfumatura è quindi più acida e “inclinata” verso il verdognolo.

Si ritroverà, però, anche l’intramontabile rosa, declinato in lavanda (quindi verso il violetto) e in Blooming Dahlia, più elegante, tenue e raffinata.

Rimanendo, più o meno, nella stessa fascia di colori sulla scala cromatica, anche il rosso sarà una scelta trendy, soprattutto se miscelato a delle note arancio, come accade nella sua declinazione che prende il nome di Cherry Tomato, o se presente nelle sue accezioni più country, come il rosso bruno di terra.

Spazio anche all’azzurro “baby boy”, che richiama un po’ alla mente i jeans boyfriend tanto tornati di moda negli ultimi tempi, al verde (non ancora dimenticato dal 2017), all’Ultra Violet, “caricato” dalla lavanda sopracitata, e al cioccolato, “riesumando” un colore, il marrone, in una tonalità assolutamente idonea ad abbinarsi a tutto il resto dello scenario-colore.

Verso l’estate

E quando la primavera andrà incontro all’estate? Pantone ha già pensato anche a questo. Ha introdotto, così, il “Coconut Milk“, una sfumatura che prende i toni della sabbia e che rimanda automaticamente il pensiero alle spiagge assolate, al mare, al caldo e al dolce sapore del latte di cocco, fresca delizia estiva da gustare per combattere l’afa.

Insomma, non ci resta che pazientare qualche mese di freddo per cambiare colore al nostro guardaroba!