YourMag » Vita di Coppia » La gelosia serve alla coppia?
La gelosia serve alla coppia?

La gelosia serve alla coppia?

Tutti, almeno una volta nella vita, hanno provato gelosia per il proprio partner o l’hanno subita. Che sia stata una gelosia leggera o ossessiva, tutti l’hanno sperimentata.

Può essere anche piacevole avere un partner leggermente geloso ma, molte volte, questo sentimento può trasformarsi in un vero problema per la coppia.

Chi è geloso, infatti, non solo vive male, sprofondando nell’insicurezza e nella paura, ma quando lo è in maniera eccessiva ed esagerata, fa vivere male anche il suo partner perché non gli permette di avere un’esistenza serena. Così, nella migliore delle ipotesi, questo sentimento può essere un fastidio, mentre, nella peggiore, può diventare un grave pericolo, come raccontano purtroppo tanti casi di cronaca.

Gelosia: si diventa gelosi del partner per difendere la coppia. Lo dice la scienza

La gelosia è connaturata nell’uomo e nella donna o è un sentimento che si acquisisce a causa di diversi motivi e situazioni, nel corso degli anni? La scienza dice che la gelosia non è nel DNA, ma è un regalo che l’essere umano ha avuto dall’evoluzione e, secondo diverse ricerche, ha la funzione di preservare la sopravvivenza del sistema coppia.

La gelosia salva il concetto di coppia

La gelosia può servire per garantire il concetto di unità di coppia, ma solo quando la relazione è importante per entrambi i partner e tutti e due hanno il desiderio di difenderla da eventuali pericoli che possono arrivare dall’esterno. Questa emozione, infatti, rappresenta una specie di monito che avverte in caso di situazioni che possono generare qualche tipo di allarme. Come ha spiegato al “Mail Online” la Dott.ssa Karen Bales della University of California, dunque “Sentirsi gelosi può essere un vantaggio per le coppie adulte con il fine di avere degli strumenti per rispondere alle minacce esterne”. Sempre però che la coppia abbia intenzione di preservare la sua storia d’amore.

Gli studi sulla gelosia

Gli studi scientifici che hanno aiutato i ricercatori ad arrivare alla conclusione che la gelosia è stata acquisita con l’evoluzione sono stati effettuati sulle scimmie. Questi animali hanno dimostrato di avere le stesse reazioni che hanno gli esseri umani se vengono allontanati dal loro partner. Sia le scimmie che gli uomini e le donne, messi in questa condizione, manifestano reazioni di forte stress. I ricercatori, poi, hanno fatto ancora di più, e hanno provocato un vero momento di gelosia negli animali. Hanno fatto vedere alle scimmie dei filmati che mostravano la loro “partner” in compagnia di un altro esemplare maschio. Così, dopo 30 minuti, hanno osservato la zona del cervello coinvolta durante la visione del filmato ed hanno scoperto che si trattava delle parti del cervello connesse alla sofferenza sociale. Le stesse parti che sono interessate nell’uomo, quando si trova ad affrontare una situazione simile.

Come in tutte le cose, quindi, la giusta direzione è quella dell’equilibrio. Un po’ di sana gelosia non solo non rappresenta un pericolo per la coppia, ma anzi potrebbe fortificarla e renderla più unita di fronte alle molteplici “minacce” esterne.