YourMag » Dieta » La dieta iperproteica è una bufala, non fa dimagrire!
dieta iperproteica

La dieta iperproteica è una bufala, non fa dimagrire!

Dieta iperproteica, uno studio pubblicato sulla rivista Cell Reports dai ricercatori della Washington University di St. Louis dimostra perchè non fa dimagire, anzi…

Secondo quanto è emerso da questa ricerca, il dimagrimento determinato da una  dieta iperproteica, che prevede un ridotto contenuto di carboidrati e un elevato apporto di proteine, è solo temporaneo, dopo qualche mese, porta ad accumulare più chili di quelli persi.

I dati sono stati esaminati al recente congresso sulle linee guida in alimentazione della Lorenzini Foundation, che si è svolto a Venezia, alla Fondazione Cini.

“Una dieta più ricca di proteine induce una lieve perdita di peso nei primi 6 mesi – ha spiegato Fontana – ma a 12 o 24 mesi il vantaggio si perde. Il nostro studio ha dimostrato quali sono i meccanismi di questo processo. Gli amminoacidi ramificati o essenziali, che sono i “mattoncini” delle proteine, non vengono prodotti dal nostro corpo ma devono essere assunti con il cibo. E si trovano nei prodotti animali, soprattutto il latte. Per capirci sono quelli che prendono i culturisti sotto forma di integratori, o aumentando a dismisura la quantità di carne nella dieta, per far crescere la massa muscolare in fase di allenamento. Il problema è che stimolando con un numero maggiore di calorie o di amminoacidi ramificati o solforati il nostro organismo si accelerano i processi di invecchiamento e di genesi dei tumori”.

Riducendo le proteine della dieta, invece, ci sono subito dei miglioramenti, sia nei topolini che nell’uomo.
“Si perde più peso – continua Fontana – migliora il controllo glicemico e c’è un rischio minore di ammalarsi di diabete. E che si migliori la massa magra sia negli uomini che nei topi lo abbiamo dimostrato in questo studio clinico sperimentale e randomizzato”.