YourMag » Casa » La casa perfetta passa per una cucina ben organizzata
La casa perfetta passa per una cucina ben organizzata

La casa perfetta passa per una cucina ben organizzata

La cucina, in una casa, è forse la stanza a cui siamo più affezionati perché, di fatto, è il luogo dove ci ritroviamo a trascorrere e condividere il numero maggiore di ore.

Sempre più grande, spaziosa, ricca di accessori e di stile, la cucina non è soltanto il luogo in cui si realizzano ricette o si mangia, ma una nuova area living a tutti gli effetti.

Spesso, contemporaneamente teatro di pettegolezzi e di esperimenti culinari, di litigi e di grandi passioni, di accordi e disaccordi, il ruolo di questo ambiente, in casa, è fondamentale quanto nessun altro: ecco perché si dedica tanto tempo alla sua organizzazione e al suo arredamento, che può essere in tema con il resto della casa, ma anche un pizzico “deviante” e sorprendente.

Accessori a vista e “pendenti”

Il primo elemento da tenere presente è che la presenza di troppi colori o fantasie a vista, può risultare fastidiosa, a lungo andare: meglio, quindi, favorire un’estetica pulita, minimal e, allo stesso tempo, di grande impatto, con barattoli trasparenti in vetro, ad esempio, muniti di etichette per distinguere spezie e condimenti.

Un’ispirazione delicata un po’ shabby che si abbina perfettamente ad ogni stile di cucina, dal country al moderno o al futuristico.

Altro tassello importante, che riesce a conferire a questo ambiente un’aria ordinata e pratica, è quello riguardante pensili e ganci: non c’è nulla di più armonioso, allo sguardo, di una scaffalatura che lascia a portata di mano gli utensili più frequenti da utilizzare, dalle tazze ai mestoli, finendo a spezie e condimenti.

Piano lavoro luminoso e ampio

Qualora si disponga di uno spazio sufficientemente grande, studiare la situazione-tipo in cui si può possedere un piano da lavoro sempre libero e perfettamente illuminato è praticamente obbligatorio. Si può fare riferimento ai punti luce naturali presenti nella stanza (balconi, finestre, vetrate) oppure ci si può organizzare con lampadari, plafoniere ed applique in tutta autonomia, seguendo i propri gusti.

Piani estraibili: il trucco quando manca lo spazio

Se, al contrario, ci si trova a dover organizzare al meglio spazi decisamente piccoli, si può ricorrere all’utilizzo dei piani estraibili, che offrono un rapporto perfetto tra metri quadri e praticità: un mini-ripiano per lavorare o per aggiungere qualche posto a tavola o un elemento di dimensioni importanti per supportare gli spazi dedicati al quotidiano, tra TV, colazioni collettive e credenza, sono soltanto due esempi da cui ci si può lasciare ispirare.

Piastrelle anti-schizzo

Infine, non può mancare un consiglio che è universale, per tutte le cucine del mondo: nei pressi di lavelli, fornelli e fontane, non possono mancare delle belle piastrelle capaci di far rimbalzare acqua e sporco o, comunque, di trattenere tutto, aspettando che venga portato via a colpi di spugna e olio di gomito, evitando che le mura restino macchiate e piene di aloni a tempo indeterminato.