Il sesso migliore? Si fa dopo i 30 anni
YourMag » Sessualità » Il sesso migliore? Si fa dopo i 30 anni
Il sesso migliore? Si fa dopo i 30 anni

Il sesso migliore? Si fa dopo i 30 anni

Per una serie infinita di secoli, la donna ha passato oltre metà della sua vita a sentirsi inadeguata e, oramai, invecchiata, una volta superati i 30 anni. Indagini moderne lasciano però trasparire una realtà fortunatamente molto diversa al riguardo, almeno per quanto concerne il sesso!

Una ricerca condotta da un popolare sito di incontri inglese ha fatto luce su alcuni retroscena sulla sessualità dopo i trent’anni, svelando particolari interessanti.

L’indagine

Il campione preso in esame ha riguardato quasi 1000 inglesi (per la precisione 828) di entrambi i sessi; il risultato?

Il 37% delle donne e il 34% degli uomini erano d’accordo sul fatto che l’età migliore, per il sesso, sia intorno ai 40 anni. Una fascia, forse, ben più alta di quel che ci si sarebbe aspettati, ma la verità, a quanto asserito dagli stessi intervistati, è che, anche se a 20 anni gli atti sessuali sono più frequenti, dopo i 30 si comincia ad avere più consapevolezza e più confidenza con la sessualità in sé, per cui la qualità diventa molto più importante della quantità.

Schematizzando le risposte offerte dai partecipanti, è stata stilata una lista dei 6 buoni motivi per cui il sesso è migliore dopo i 30 anni.

  1. Orgasmo femminile: intorno ai 20 anni pare proprio che la percentuale delle ragazze che trovano difficoltà a raggiungere il piacere sia piuttosto alta (40%); il numero, però, si dimezza quando ci si avvicina ai 40.
  2. Meno ansie da prestazione: se in età giovanile il sesso è esplorazione e scoperta, dopo i 30 anni è, come abbiamo visto, consapevolezza; entrambi, nella coppia, sanno cosa vogliono e come ottenerlo.
  3. Sì alla sperimentazione selvaggia: un po’ di inibizione è più che normale nei primi anni in cui si approccia alla sessualità; una sensazione che va a scemare con il tempo, man mano che si acquista sicurezza. Le over 30, insomma, hanno meno problemi a sperimentare, anzi… ne sono attratte!
  4. Donne più soddisfatte: sebbene il sesso non sia tutto in una coppia, sappiamo, però, quanto sia importante e rappresenti una fetta importante della vita a due. Quindi, meglio avere una donna soddisfatta al proprio fianco!
  5. Matrimonio amico dell’orgasmo: eh sì, pare proprio (secondo uno studio realizzato da Your Life) che le donne più appagate siano quelle sposate, che hanno avuto modo di vivere una storia intensa e ricca con il proprio partner e di conoscersi a vicenda, nella piena consapevolezza di sentirsi al sicuro, in una storia d’amore “da favola”.
  6. Libertà: sicuramente in giovane età può essere stimolante ed intrigante (qualche volta, però, anche avvilente) trovare tempo e location per concedere qualche ora al sesso; questo tipo di impedimenti, in età più matura, sono di portata inferiore… o almeno dovrebbero!

Insomma, certamente il metabolismo cambia, le cellule cominciano a non rigenerarsi come una volta e la menopausa diventa un “mostro” da incontrare in un momento che non sembra più, poi, così lontano, ma una cosa è certa: ogni età ha, indiscutibilmente, i suoi benefici!