YourMag » Viaggi » Idee di Viaggio: Santo Domingo
Spiaggia Santo Domingo

Idee di Viaggio: Santo Domingo

È la città che omaggia maggiormente il navigatore Cristoforo Colombo e che reca i monumenti coloniali più antichi di tutto il continente americano: si tratta di Santo Domingo.
Santo Domingo all’insegna di Cristoforo Colombo

Santo Domingo è la capitale della Repubblica Dominicana, stato che condivide con Haiti l’Isola Hispaniola. Quando si pensa a Santo Domingo la mente corre subito alle bianche spiagge lambite dalle acque turchesi del Mar dei Caraibi e baciate da un sole rovente: come non menzionare tra queste Punta Cana e Boca Chica, site a poco meno di 30 km dalla città e che fa della barriera corallina, posta a soli 500 mt dalla riva, il suo fiore all’occhiello.

Basta però raggiungere il centro storico di Santo Domingo per capirne la bellezza storica del luogo in cui sbarcò Cristoforo Colombo e con lui i primi edifici coloniali d’America: qui il navigatore pare sia sepolto in un ricco sarcofago all’interno del Faro a Colon, monumento a forma di croce che sorge a Santo Domingo Este.

Ma è la zona ovest, vale a dire quella coloniale, a sorprendere i visitatori, tanto è vero che è stata dichiarata Patrimonio dell’UNESCO. Vicoli, cortili e mercatini dove sbizzarrirsi alla ricerca di spezie, liquori Mama Juana e cappelli realizzati con foglie di palma da sfoggiare con le amiche: questa è l’anima di questo gioiello storico dove sorge la cinquecentesca Fortezza di Ozama, di cui spicca la torre quadrata alta 18 mt, dove peraltro fu imprigionato lo stesso Colombo.

Cattedrale di Santo Domingo

Gli edifici più antichi del mondo

Al navigatore italiano è dedicato il pittoresco Parque Colon, con tanto di alberi, palazzi coloniali e panchine sulle quali riposarsi godendosi la statua bronzea dell’esploratore e la Cattedrale di Santo Domingo eretta in pietra calcarea nella prima metà del ‘500 e considerata l’edificio più antico del pianeta.

Non lontano dal cuore della zona coloniale della città, sorgono le Ruinas del Hospital San Nicolás de Bari, le rovine di quello che è considerato l’ospedale più vecchio al mondo e che, nonostante resti solo qualche parete e arco moresco, mostra ancora una grandiosità riconosciuta dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità.

Non si può concludere una vista a Santo Domingo senza visitare il Paro Los Tres Ojos: trattasi di un’area naturale immersa nella foresta tropicale e formata da tre cavità sotterranee raggiungibili scendendo alcuni gradini fino a 15 mt di profondità. Lo spettacolo che si presenta sono tre laghi dai colori magici percorrendo i quali in barca si raggiunge un terzo lago all’aperto, totalmente incontaminato.