Giulia De Lellis contro Alfonso Signorini: è guerra televisiva
YourMag » gossip » Giulia De Lellis contro Alfonso Signorini: è guerra televisiva

Giulia De Lellis contro Alfonso Signorini: è guerra televisiva

Giulia De Lellis: un nome ed una garanzia di successo. O almeno, questo sarebbe dovuto essere secondo le statistiche. Ma la famosa fidanzata di Andrea Damante, sta davvero conducendo un buon Grande Fratello? 

La risposta a questa domanda, sarebbe secondo gli esperti, un secco ‘no’. Una delle più seguite e famose influencer degli ultimi tempi, Giulia De Lellis, pare stia facendo parlare di se’ nel modo sbagliato. Ci si sarebbero aspettati altri commenti in merito alla permanenza di Giulia De Lellis all’interno della casa più spiata di Italia. Evidentemente, i consigli dei buon Andrea Damante, non son serviti a molto. 

La quarta puntata del Grande Fratello Vip, per Giulia De Lellis, non è stata una passeggiata di salute. Per la giovanissima brunetta, non sono infatti mancate emozioni ed accuse. Un delirio sul web, nell’ultima settimana, a causa di illazioni da parte di Giulia, sul mondo gay ed omosessuale. La ragazza, ha dimostrato infatti di non avere piena tolleranza nei confronti degli omosessuali, scatenando l’ira dell’opinionista Alfonso Signorini. 

Una sorpresa come zuccherino prima dell’amaro. Giulia De Lellis, ha dunque modo di confrontarsi brevemente con Andrea Damante, che rivede solo attraverso un oblò. Forte emozione per i due innamorati che per pochi secondi hanno quindi la possibilità di incrociare i loro sguardi e scambiarsi dolci parole d’amore. Dopo pochi minuti, Andrea è costretto a salutare la sua amata, incoraggiandola di dare sempre il massimo. 

Dopo il confronto con il Dama, Giulia è sulle nuvole e non si aspetta minimamente che da lì a breve ci sarà un duro scontro con Alfonso Signorini. Arriva quindi impietoso il duro colpo anche per lei: Ilary, mostra ai ragazzi un filmato, nel quale Giulia, parla con naturalezza degli omosessuali in termini e concetti che farebbero rabbrividire chiunque. 

Un impavido Alfonso Signorini, fa così partire un dibattito che da lì a poco si trasformerà in uno scontro verbale senza precedenti.

“Giulia si tratta di ignoranza. Se dici che non accetteresti da un gay come me una sigaretta, dai a me dell’ammalato a prescindere perché sono omosessuale. Il concetto deve essere espresso con chiarezza: i gay, come gli etero, sono sullo stesso piano nella trasmissione delle malattie a sfondo sessuale. Seconda cosa: una persona ammalata da HIV non si trasmette perché ti passo una sigaretta, o ti passo un bicchiere. Si passa da un rapporto sessuale non protetto. Questo deve essere chiarissimo”.