YourMag » Vita di Coppia » Fine di un amore: è sempre un fulmine a ciel sereno?
segnali per capire la fine di un amore

Fine di un amore: è sempre un fulmine a ciel sereno?

Quando finisce un amore, la sofferenza per entrambi i componenti della coppia è sempre molto forte. A soffrire non è solo chi è stato lasciato, ma anche, in modo diverso, chi ha lasciato.

Molto spesso, inoltre, chi viene lasciato dal partner non riesce a capire il motivo della fine del suo rapporto.

Tante volte, infatti, si parla della fine della propria relazione, sia che sia stata lunga sia che sia stata breve, come di un evento inaspettato, come se si trattasse di una specie di “fulmine a ciel sereno”, riguardo al quale non si è avuto alcun segnale, che potesse far intravedere, pure lontanamente, questa rottura. Ma è stato veramente così? Non c’è stato alcun segno premonitore, che facesse sospettare che la relazione fosse giunta al capolinea?

Fine di un amore: i segnali premonitori che riguardano lei

Probabilmente, dopo la fine di un amore, però, ripensando a mente più lucida e senza troppo coinvolgimento al proprio rapporto, si possono comprendere quei campanelli di allarme, che, non si sono sentiti quando la relazione stava terminando. Ci sono dei segnali che riguardano di più la donna, mentre altri coinvolgono entrambi e la visione comune sul proprio futuro insieme. Aspetti che possono aiutare a riflettere su quello che sta accadendo all’interno della coppia.

Uno dei primi segni, che devono far prendere consapevolezza del fatto che qualche cosa sta cambiando, si ha quando non c’è più l’entusiasmo di quando si stava bene insieme. Alla mancanza di gioia e di entusiasmo si possono collegare anche altri dettagli legati, soprattutto, all’aspetto fisico e psicologico della donna, come il fatto di non prendersi più cura di se stessa e questo, inevitabilmente, porta alla caduta libera della propria autostima.

Fine di un amore: i segnali premonitori che riguardano la coppia

Molti, poi sono i segni premonitori che coinvolgono entrambi i componenti della coppia, ma, soprattutto, il modo che hanno di guardare al domani. Se non esiste più una visione concreta di un futuro in coppia o si smette di fare progetti insieme, bisogna cominciare a porsi qualche domanda: ha senso stare ancora insieme? C’è la possibilità che questo periodo di incomprensione e smarrimento venga superato? Se la risposta è no, ovviamente, non ci si dovrà sorprendere, poi, se lui o lei mettano fine alla storia.

Altro dettaglio da non sottovalutare mai è la notevole riduzione dei momenti di intimità o il peggioramento di questi. Stare insieme, anche dal punto di vista fisico, è fondamentale e naturale in un rapporto di coppia forte e sano e, quindi, se questo non accade, significa che c’è qualche cosa che non va. Ed, infine, c’è da preoccuparsi per il futuro della propria coppia anche se ogni piccola incomprensione diventa motivo per mettere in discussione il rapporto e per andare in escandescenza, il più delle volte, in maniera esagerata e spropositata.