YourMag » Famiglia » Famiglia: come sopravvivere ai figli adolescenti
Famiglia: come sopravvivere ai figli adolescenti

Famiglia: come sopravvivere ai figli adolescenti

Far crescere un figlio non è semplice, si ha sempre il timore di dire o fare la cosa sbagliata e, se il figlio è adolescente, questo timore si moltiplica.

Se con un bambino piccolo è tutto relativamente facile, perché si deve solo “accudire”, con un adolescente tutto diventa complicato, poiché l’unica cosa che un teenager non vorrebbe mai è essere “accudito” da mamma e papà.

Quando i figli crescono, infatti, rivendicano la loro indipendenza ed autonomia e lo fanno nel mondo peggiore, almeno secondo i loro genitori: ribellandosi a tutto e a tutti.

Consigli per i genitori che hanno figli adolescenti

Bisogna ammetterlo: per i genitori non è affatto semplice avere a che fare con i figli adolescenti, siano essi maschi o femmine. Si ritrovano improvvisamente davanti degli “sconosciuti” che contestano qualsiasi cosa e che sembrano la brutta copia di quei bambini che, fino a qualche mese prima, pendevano dalle loro labbra. Ecco, dunque, qualche consiglio per passare indenni questa fase che, prima o poi, devono affrontare tutti quelli che hanno figli.

I figli che vogliono affrancarsi dai genitori sono “sani”

L’esigenza primaria di un teenager è quella di affrancarsi da mamma e papà e di dimostrare di poter essere liberi e, soprattutto, capaci di fare le loro scelte. Un ragazzino che, in questa fase della vita, si ribella ai suoi genitori è perfettamente normale, perché sta crescendo. Devono preoccupare di più, invece, quei figli che, pur in età adolescenziale, continuano ad essere docili e remissivi come quando erano dei bambini piccoli. A lungo andare possono sviluppare una forte dipendenza dai genitori.

Gli adolescenti per crescere devono sbagliare

Chi è fortemente dipendente dai genitori stenta a crescere e, quindi, a rendersi autonomo. Chi, al contrario, fa il suo “mestiere” di adolescente e si ribella all’ordine costituito cresce, ma per farlo deve fare prove e tentativi e, molte volte, può capitare che sbagli. Niente paura, però, perché anche questo fa parte del gioco e i genitori devono restare a guardare cercando di non interferire troppo, ove possibile.

Come affrontare e superare l’adolescenza dei propri figli

Questa fase si può affrontare e superare, basta avere l’atteggiamento giusto, anche se, in alcune circostanze, non è facile. L’atteggiamento ideale è quello di farsi scivolare addosso musi lunghi, lamentele e proteste. Dimostrare sempre che c’è la presenza dei genitori è importante, perché, nonostante vogliano far vedere di poter essere indipendenti, la vicinanza di mamma e papà dà loro sicurezza. Poi, è molto importante non rispondere alla loro aggressività con la propria, ma piuttosto non stancarsi mai di dare regole e mettere paletti, perché è giusto che debbano sapere cosa possono e cosa non possono fare. Infine, è importante ricordare che, anche se sembra il contrario, gli adolescenti non hanno smesso di voler bene ai genitori, ma hanno solo la forte esigenza di autodeterminarsi.