YourMag » Famiglia » Famiglia: come gestire l’arrivo di un neonato
Famiglia: come gestire l'arrivo di un neonato

Famiglia: come gestire l’arrivo di un neonato

Quando arriva un neonato in casa è un’emozione bellissima ma, bisogna ammetterlo, il piccolino porta con sé anche un po’ di scompiglio.

La vita di tutti i componenti della famiglia, inevitabilmente, cambia. Il bambino ha le sue esigenze, che devono essere soddisfatte e anche velocemente. Ci sono poi anche tutte le sue cose (fasciatoio, corredino, culla) che devono trovare il loro posto in casa.

Il nuovo arrivato porta stravolgimenti, dentro di noi, ma anche fuori. Se quelli interiori sono un po’ più complicati da gestire, per quelli esterni basta solo un po’ di organizzazione e qualche accorgimento.

Famiglia: i consigli per gestire l’arrivo di un bebè in casa

Bastano poche mosse per evitare il caos in casa. Anche se la casa non può essere più il nido ordinato e specchiato di prima, ci si può vivere bene lo stesso, sistemando gli oggetti del piccolino nei posti giusti, per esempio, per facilitare l’organizzazione e la gestione di tutto. Ecco, allora, qualche dritta per i neo mamma e papà.

La vestizione del bambino

Vestire un bambino può essere complicato, soprattutto se non si ha tutto sotto mano e a disposizione (pannolini, body, vestitini, salviette e tutto ciò che occorre). I piccolini non amano stare sul fasciatoio, quindi è bene ridurre il tempo in cui devono starci. Può capitare, poi, che si debbano cambiare anche di notte, quindi per evitare di spostarsi dalla camera da letto, è utile tenere un doppione di tutto sul comodino, vicino al letto di mamma e papà.

Per accelerare i tempi della vestizione è consigliabile scegliere vestitini che si possono mettere facilmente, in modo che il neonato non si agiti troppo. Allo stesso modo, rendete più rapido e facile il momento del bagnetto. Scegliete sempre lo stesso posto della casa per farglielo, magari il bagno, dove potete mettere un asse di legno sulla vasca, in cui poggiare una vaschetta da usare all’occorrenza.

Piccole dritte salvavita

Chi ha avuto un neonato, sa bene che quando si cerca disperatamente un ciuccio, questo non si trova mai. La soluzione è semplice, basta tenerne in casa più di uno e non si avranno più problemi. Un’altra dritta salvavita è quella di coltivare buoni rapporti con i vicini, a cui è sempre possibile lasciare il piccolo, in caso di bisogno o anche per rilassarsi un’oretta.

Nel vostro armadio, poi, non devono mancare felpe e magliette con tante tasche, dove conservare tutto quello che può servire, dal ciuccio ai fazzoletti di carta, al giochino che lo fa smettere di piangere. In casa, invece, non devono mancare i sacchetti porta pannolini sporchi, che trattengono i cattivi odori, e una piccola lucina accanto alla culla del bambino, che serve a tranquillizzarlo se si sveglia, ma anche a voi per evitare di sbattere contro qualcosa, quando andate da lui.