YourMag » Casa » Ecco perché non dovremmo mai lavare i piatti prima di metterli in lavastoviglie
Lavastoviglie

Ecco perché non dovremmo mai lavare i piatti prima di metterli in lavastoviglie

La lavastoviglie è uno strumento utilissimo: pulisce a fondo qualsiasi stoviglia, consuma un quantitativo di acqua limitato, igienizza a dovere piatti, bicchieri e posate e – dulcis in fundo – evita che le mani possano spaccarsi o rovinarsi per via del fatidico e temutissimo lavaggio a mano. Eppure, nonostante tutte le opportunità concesse da questa geniale invenzione, la forza dell’abitudine è decisamente dura a morire: non sono poche, infatti, le persone che si ostinano a lavare i piatti prima di metterli in lavastoviglie. Un’operazione che potrebbe apparentemente sembrare un atto dovuto, ma che si basa su una immotivata paura: secondo molti, questo elettrodomestico non sarebbe in grado di effettuare un lavaggio perfetto. Tutti falsi miti che occorre sfatare.

Lavare i piatti prima: serve a qualcosa?

Perché mai i piatti necessiterebbero di un pre-lavaggio prima di essere collocati in lavastoviglie? Una domanda che non trova alcuna risposta valida. Lavare i piatti prima di utilizzare l’elettrodomestico, infatti, non aggiunge un solo briciolo di pulizia extra: al contrario di quanto molti possano credere, la lavastoviglie è perfettamente in grado di svolgere il proprio dovere. Non è affatto vero, dunque, che questo elettrodomestico non sia in grado di eliminare qualsiasi residuo di cibo dai piatti, dalle posate e dai bicchieri: al contrario, è lo strumento perfetto per ottenere questo risultato, senza che l’essere umano debba per forza intervenire. In fondo lo scopo della tecnologia è proprio questo. Inoltre, la pratica del pre-lavaggio non solo risulta del tutto inutile, ma anche potenzialmente dannosa.

Lavare prima i piatti è uno spreco enorme di risorse

Lavare i piatti prima di metterli in lavastoviglie non danneggia la stoviglieria: questo è il caso di sottolinearlo sin da subito. Eppure, questa pessima abitudine può portare delle conseguenze decisamente più gravi della semplice usura: ovvero il sovra-consumo di acqua e, dunque, il lievitare del costo della bolletta energetica. Per ottenere cosa? Proprio nulla. Va infatti specificato che spesso chi effettua il pre-lavaggio a mano utilizza l’acqua fredda o a temperatura ambiente: decisamente troppo poco per uccidere i batteri depositati sul piatto o sulle posate. Al contrario, la lavastoviglie utilizza una giusta temperatura dell’acqua per assicurare la perfetta pulizia ed igienizzazione delle stoviglie, ottimizzando anche il consumo di questa preziosissima risorsa: soprattutto nel caso dell’acquisto di un elettrodomestico di classe energetica A+++. In altre parole, lavare i piatti prima di metterli in lavastoviglie è un’abitudine che danneggia sia il portafogli, sia l’eco-sistema del nostro pianeta, intaccandone le risorse ed impoverendolo.