YourMag » Vita di Coppia » E’ realmente necessario dire proprio tutto al tuo partner?
Dire tutto al partner

E’ realmente necessario dire proprio tutto al tuo partner?

La sincerità nel rapporto di coppia è l’ingrediente che fa vivere meglio, ma è sempre così? In effetti ciò non vale per tutti, anzi ci sono uomini e donne che non si confessano mai con i propri partner. Mentono sui più insignificanti dettagli.

Il rapporto amoroso si basa sulla fiducia, quindi è sbagliato non parlare con libertà. Del resto le bugie cominciano a far parte della relazione quando si vuole nascondere un’esigenza. Non si osa far sapere alla propria metà che c’è qualcosa che manca, oppure non funziona. Così si reprimono le proprie necessità. Per quanto tempo? Non avere la libertà di pensiero e di espressione significa trovare, ad un certo punto, un modo per soddisfare i bisogni in altro modo, fuori dalla coppia.

Affrontare i problemi in due
Parlare alla compagna o al compagno si rivela, nella maggior parte dei casi, un modo per scoprire di non essere soli. La vita a due prevede la possibilità di affrontare qualsiasi problematica insieme, soprattutto quelle che affliggono la sfera sentimentale. La discussione su idee e opinioni divergenti si risolve trovando un compromesso, non sempre spiacevole. Sebbene sembri, dalle indagini degli esperti, che sia sempre più raro dirsi tutto, le coppie felici dimostrano, senza margine di errore, che l’unico loro segreto sia la più totale apertura dell’uno verso l’altra. Il rapporto non funziona, invece, se manca intimità emotiva. Tante persone lo capiscono quando arriva la pausa di riflessioni e trascorrono il tempo da soli. A quel punto si riesce a compiere un viaggio interiore, chiarendo i tanti dubbi che affiorano nella mente e mettendo ordine nella propria vita. L’unico modo per riuscire a comunicare apertamente è comprendere i propri sentimenti.

Confessarsi senza paura
La paura di raccontare la verità, di segnalare un disagio o di parlare di una particolare voglia rischia di provocare reazioni negative. Nel letto e fuori si provano emozioni, ci si sente un unicum, ma se si celano alcuni particolari della vita insieme, l’altra o l’altro se ne accorge e ciò porta alla diffidenza. Da una parte uno dei due occulta, mentre l’altro perde fiducia. Così si alimentano i sospetti e le ripercussioni, anche sotto le lenzuola, si traducono con prestazioni poco soddisfacenti. A volte è proprio il sesso il problema. Si cerca qualcosa di diverso, si vuole sperimentare perché si sta vivendo un momento particolare della vita. Perché non dirlo al partner? Magari vuole la stessa cosa e, conoscendosi meglio, si raggiungono livelli di intimità sempre più profondi. La felicità dipende dalla capacità di condividere ogni aspetto.