YourMag » Dieta » Cos’è la dieta detox: rischi e benefici delle diete disintossicanti
Dieta Detox

Cos’è la dieta detox: rischi e benefici delle diete disintossicanti

La parola detox, tanto in voga in questi ultimi tempi, non è altro che un’abbreviazione che ci porta direttamente al termine disintossicazione.

Come ben sappiamo il marketing funziona in modo più efficace se la terminologia utilizzata è di origine anglosassone. Concetti linguistici a parte, queste regole alimentari giustificano la loro esistenza ponendosi come come neutralizzatori delle tossine che si accumulano progressivamente nel nostro organismo attraverso un processo chimico di conversione che le trasforma in componenti non dannose per il nostro corpo e che facilita la loro eliminazione tramite le vie abituali: feci e urine.

In cosa consiste una dieta disintossicante.
Queste diete partono dal presupposto che il corpo umano non ha dei meccanismi propri per depurarsi dalle tossine e quindi abbiamo bisogno di questi trattamenti per stimolare la disintossicazione di tutte le tossine accumulate nel tempo in seguito a cattive abitudini alimentari. Queste specifiche regole alimentari sono, in generale, dei programmi pianificati per eliminare queste tossine da alcune parti specifiche dell’organismo come ad esempio il colon, il fegato ed il sistema digestivo. Gli alimenti che in genere vengono inseriti in queste diete sono quelli con un alto contenuto di fibre e prevedono inoltre un elevato consumo di acqua. I cibi che hanno principalmente queste caratteristiche sono verdure fresche, frutta secca, alcuni tipi di legumi e tutti i tipi di frutta.

Queste diete disintossicanti hanno in genere una durata breve e si raccomandano non solo come opzioni depurative del nostro corpo, ma anche come vie di accesso a processi di dimagrimento  o a regole alimentari più equilibrate. Tuttavia,  un approccio estremo a questo genere di diete suppone un handicap difficile da giustificare quando sottomettiamo il nostro organismo a condizioni tali in cui viene privato di numerosi alimenti che sono assolutamente necessari  per il suo sviluppo e conservazione.

I benefici che i difensori di queste diete sostengono sono un migliore processo digestivo, una pelle più sana e priva di impurità, una maggiore energia e un migliore funzionamento del sistema immunitario.  I critici di queste  diete, per contro, si mostrano reticenti di fronte ad un beneficio  transitorio che può essere facilmente reversibile, rispetto ad un potenziale effetto rimbalzo dannoso generato a partire dall’eliminazione di determinati alimenti che sono fondamentali per la nostra corretta alimentazione come per esempio i carboidrati la carne o il pesce.