YourMag » Vita di Coppia » Coppia: se l’amore diventa amicizia
Coppia: se l'amore diventa amicizia

Coppia: se l’amore diventa amicizia

Avere un rapporto sentimentale che duri negli anni è molto bello ma, alcune volte, la storia si può trasformare in un’abitudine e i due partner in amici.

Va detto che è fisiologico che, con il passare del tempo, la passione si trasformi in affetto, ma bisogna stare attenti che la relazione non passi dall’amore all’amicizia.

Avere un compagno che sia presente, amorevole ed affettuoso, ovviamente, non è un aspetto da sottovalutare, perché tutto questo rende felici e sereni, tuttavia l’amore è anche altro.

Coppia: i consigli per ritrovare l’amore dei primi tempi

I motivi per cui il proprio partner diventa un coinquilino sono tanti. Il passare degli anni è la prima causa, ma poi ci sono anche la routine, i problemi di tutti i giorni, i figli da crescere, solo per ricordarne alcuni. Allora, è bene stare attenti e, prima di perdere definitivamente l’amore, prendere provvedimenti. Ecco che cosa consigliano gli esperti.

Non trascurate il valore del contatto fisico

Le coppie che hanno alle spalle tanti anni di convivenza non si toccano abbastanza, come sostiene Wendy Walsh, psicologa clinica e fondatrice di AskALoveGuru.com, sito che abbina gli esperti di coppia con i possibili “clienti”. Il consiglio della dottoressa, quindi, è quello di essere più affettuosi e di toccarsi di più, non solo quando si hanno rapporti intimi.

Spazio, dunque, agli abbracci prolungati, da fare anche in orari prestabiliti. Ai baci che, secondo uno studio americano del 2013, se sono frequenti danno più soddisfazione del sesso. O ancora al toccarsi quando si dorme. Queste sono tutte piccole “terapie di coppia”, utili per far  aumentare i livelli di ossitocina, il cosiddetto “ormone dell’amore”.

Prendersi cura l’uno dell’altra

Oltre al contatto fisico, è importante non trascurare i sentimenti e le emozioni del partner. Si può cominciare con il ritagliarsi del tempo per la coppia, facendo una vacanza insieme o anche un semplice fine settimana in casa da soli, ma senza portarsi dietro telefono e abbandonando i social per qualche giorno. 

Alexandra Solomon, terapeuta clinica, però fa una raccomandazione, che può sembrare troppo razionale, ma serve invece a non restare delusi per ciò che potrebbe accadere o non accadere: “Prima di partire, però, dichiarate le reciproche aspettative. È importante discutere di quanto tempo trascorrerete insieme, se desiderate fare più sesso del solito e cosa sperate di ottenere in termini di relazione”, dice l’esperta.

Sulla stessa scia ci sono anche altre attenzioni da non dimenticare o sottovalutare: dirsi grazie per ciò che si fa, farsi dei complimenti o, ancora, sorprendersi ogni giorno, anche facendo piccoli gesti.

Coltivare i propri interessi e celebrare i suoi

Quando si sta insieme a qualcuno, non bisogna mettere da parte i propri interessi, ma anzi continuare a coltivarli perché, quando si è soddisfatti, si trasferisce questa soddisfazione alla coppia. Allo stesso modo è importante apprezzare le passioni del partner e onorarle, anche se non sono di nostro gradimento.