YourMag » Vita di Coppia » Coppia: se il partner è insicuro
Coppia: se il partner è insicuro

Coppia: se il partner è insicuro

L’insicurezza è un vero pericolo per la coppia. Fa vivere male non solo chi la patisce tutti i giorni, ma anche il partner che è costretto a subirla.

All’interno di una relazione può causare non pochi problemi, perché per non provarla si deve vivere un legame molto forte e solido e questo, purtroppo, non accade in tutte le coppie.

Inoltre, l’insicurezza del partner non è sempre facile da riconoscere o, ancora, non viene percepita come qualche cosa di negativo, ma anzi ci si abitua ad essa. C’è una sorta di assuefazione a questo atteggiamento che genera ansia.

Coppia: i segnali che fanno capire se il partner è insicuro

Così, è bene cercare di capire se il compagno ha delle insicurezze ed affrontarle insieme per provare a superarle. Ecco, allora, quali sono i segnali che non si devono sottovalutare.

Se si annulla per la sua compagna

Ci sono una serie di campanelli di allarme che non si devono sottovalutare. Se da quando si sta insieme, lui si vede solo in funzione di lei e non ci sono più due persone singole, ma una sola entità, qualcosa non va. Se il partner, poi, non ha amici, significa che anche nei rapporti passati non ha mai coltivato rapporti di amicizia, perché ha sempre vissuto con e per la sua compagna. Per questo motivo non ha altri interessi ed hobby, se non quelli che condivide con la sua partner.

Il rapporto con la compagna

Un uomo insicuro può percepire come una mancanza di attenzione il fatto che la compagna lo tenga fisicamente a distanza. Non concedersi delle affettuosità, soprattutto all’inizio, infatti può far nascere molti dubbi. Può scatenare molta insicurezza anche un normale rapporto con amici o colleghi, ma anche una semplice conversazione con uno sconosciuto. Per l’insicuro, ogni uomo è un pericolo e, per questo motivo, cerca sempre di mettersi in mezzo per evitare il “peggio”. L’era digitale, poi, non contribuisce alla sua serenità: anche i social network possono diventare un tormento per chi vive di incertezze e non fa altro che controllare il cellulare o il profilo social della fidanzata. Se poi conosce i suoi impegni e spostamenti meglio di un’assistente personale, non sarà mai sicuro di sé.

E’ sempre alla ricerca di conferme

Allo stesso modo chi è sempre alla ricerca di conferme, facendo anche domande degne di un bambino delle elementari (“Mi ami?”,  “Sono bello?”, etc.) o chiedendo informazioni su chi lo ha preceduto, non vivrà mai serenamente la storia. Inoltre, è da evitare anche chi fa drammi per una promessa disattesa o per una telefonata più frettolosa del solito, perché non ha la lucidità di capire che i piani possono cambiare o che si può avere poco tempo per parlare al telefono o per rispondere subito ad un messaggio.

Si sente sempre vittima e va al contrattacco

Infine, si sente l’uomo più sfortunato in amore, perché ha conosciuto solo donne che non lo hanno capito e amato. E allora diventa intransigente, sottolinea ogni errore della compagna e vede malizia in ogni cosa che fa.