YourMag » Vita di Coppia » Coppia: qual è il momento giusto per trasferirsi?
Coppia: qual è il momento giusto per trasferirsi?

Coppia: qual è il momento giusto per trasferirsi?

Trasferirsi in un’altra città per amore è una scelta da fare o è meglio evitare? Naturalmente non c’è una regola fissa, ma un sondaggio svela qualche dato in proposito.

Il sondaggio è stato condotto dal sito Homes, che ha intervistato 800 persone che avevano fatto questa esperienza, e il 43% di queste ha dichiarato che non rifarebbe più questa scelta.

I motivi per i quali non la rifarebbero sono diversi. Dai dati è emerso che più della metà di questo 43% (il 23%) ha dichiarato che dopo il trasferimento la relazione si è interrotta, il 18% che la storia, nonostante apparisse solida, è finita, mentre al 17% non piaceva la nuova città e, per questo motivo, se n’è pentito.

Coppia: i segnali per capire se è il momento giusto per cambiare città per amore

Cambiare città è un passo molto importante che implica diversi aspetti della vita di entrambi i partner. Prima di farlo, quindi, bisogna capire se è il momento giusto, perché si fa e, ancora, se si è pronti per questo stravolgimento della propria vita. Quali sono, allora, i segnali che devono far capire se è meglio evitare o rimandare questa scelta?

Lui è d’accordo? La relazione funziona?

La scelta del trasferimento deve essere condivisa, questo è fondamentale. Se il proprio compagno non vi ha chiesto di trasferirvi, è meglio non farlo. Questo perché si tratta di una scelta importante, che coinvolge la vita di entrambi e, quindi, la relazione deve essere più che solida.

Se il rapporto non è saldo, è inutile pensare che un trasferimento possa migliorarlo. Ciò che non si accetta di lui, non cambia se si va a vivere insieme, anzi, a volte può accadere proprio il contrario. Infine, allo stesso modo, non è bene cambiare città se si spera che così lui possa impegnarsi in un rapporto più serio, chiedendovi magari di fidanzarsi o, addirittura, di sposarvi.

Il trasferimento in un’altra città è un’opzione che avevate considerato?

Non tutti amano cambiare città, vita, abitudini e, così, esistono persone che non hanno mai contemplato l’idea di trasferirsi. Inoltre, può accadere che la relazione naufraghi arrivati nella nuova città. Se la decisione è stata presa solo per amore del partner, si rischia di trovarsi in un luogo “ostile”; mentre se dietro questa scelta c’è anche l’amore per questa nuova città, si può cominciare una nuova vita da soli, senza affrontare grandi difficoltà.

Se diventa un sacrificio, non è la scelta giusta

Lasciare la propria città può richiedere anche di fare delle rinunce. La prima è certamente quella di allontanarsi dalla propria famiglia di origine e questo, per tante persone, può essere un vero problema. Ciò succede non solo per motivi affettivi, ma anche pratici. Ad esempio se si hanno bambini e quindi l’aiuto di nonni o zii è importante. Altre rinunce sono il lavoro, la possibilità di fare carriera o gli studi in scuole prestigiose. Vale le pena di farle solo se la relazione è seria e consolidata, altrimenti è meglio evitare.