YourMag » Vita di Coppia » Coppia: perché si nega la gelosia?
Coppia: perché si nega la gelosia?

Coppia: perché si nega la gelosia?

Essere gelosi non fa bene, soprattutto quando lo si è molto. Si vive male e si fa vivere male la persona con cui si ha una relazione; e così, molte donne negano di esserlo.

In tante occasioni, infatti, alla domanda se si è gelose, le donne negano spudoratamente, pur sapendo benissimo che basta pochissimo per metterle in allarme e temere ogni presenza femminile, reale ma anche virtuale.

Eh sì, perché nell’era dei social network, per chi è gelosa, i pericoli arrivano anche dal web. Così, degli innocenti “mi piace” sul profilo Facebook del compagno possono scatenare l’inferno in una coppia.

Coppia: ecco perché le donne dicono di non essere gelose

Ma perché le donne, spesso, dicono di non essere gelose, quando in realtà sanno benissimo di esserlo? I motivi sono diversi ma, fondamentalmente, succede perché preferiscono non dire la verità, invece di esprimere ciò che sentono, cioè la paura di perdere qualcuno che amano. I motivi, però, non finiscono qua.

Differenza tra gelosia femminile e gelosia maschile

Il primo motivo ha un fondamento scientifico. Le ricerche di  David Frederick della Chapman University e di Melissa Fales dell’University of California di Los Angeles, infatti, hanno dimostrato che la gelosia femminile è diversa da quella maschile. I maschi sono molto più gelosi se la loro donna ha un rapporto sessuale con un un altro uomo, anche se accade solo una volta; mentre le femmine sono molto più gelose di un coinvolgimento sentimentale del partner verso un’altra. La gelosia maschile, quindi, è più una questione sessuale, quelle femminile più emozionale. E, proprio per questa differenza di base, le donne si sentono in difficoltà a rivelare di soffrire di gelosia, perché preferiscono non parlare di certi “dettagli”, che molti uomini non capirebbero o, peggio, considererebbero come banalità inutili.

In amore vince chi dice cosa prova

Anni di film e libri hanno raccontato che in amore l’arma vincente è mostrarsi disinteressate e, per questa ragione, molte donne non ammettono di essere gelose, ma mantengono il loro orgoglio. Nonostante ciò che propinano la cinematografia e la letteratura, però, questa regola non funziona sempre. Il non rivelare di provare gelosia per il partner, in teoria, avrebbe lo scopo di far sentire forti, come se non si avessero punti deboli e insicurezze, di cui lui potrebbe approfittare.

Non ammettere la verità fa sentire più sicure

Molte persone credono che se si ha qualche paura il non parlarne non la rende reale. E questo accade pure per la gelosia: se non si dice chiaramente di provarla, la gelosia non esiste ed avere la falsa consapevolezza di non soffrirne fa sentire più sicure. Inoltre, se si fa notare di chi si è gelose, spesso accade che lui si accorga improvvisamente della potenziale rivale, anche se prima non l’aveva mai notata. E allora, forse, è davvero meglio tacere?