YourMag » Vita di Coppia » Coppia: in estate ci si lascia di più
Coppia abbracciata in riva al mare al tramonto

Coppia: in estate ci si lascia di più

Se, secondo tradizione, si dice che la primavera è la stagione in cui ci si innamora di più, si può affermare che, al contrario, l’estate è la stagione dell’anno in cui ci si lascia di più.

Ma perché questo avviene? In teoria in estate, quando si è liberi dagli impegni e quindi si è più rilassati, l’amore dovrebbe andare a gonfie a vele e, invece, non è così.

Durante la bella stagione le coppie subiscono una sorta di trasformazione, che può portare molte volte alla fine della relazione o a un allontanamento.

Coppia: ecco i motivi per cui le storie d’amore in estate rischiano di più

Tutto questo può accadere anche alle coppie più solide e alle relazioni più consolidate. E, così, l’estate diventa per alcuni un periodo di cambiamento radicale. Quali sono, però, i motivi principali per i quali ci i lascia o si prende una pausa di riflessione, che può essere terapeutica o portare ad una inevitabile rottura?

Quando è necessario fare dei bilanci

Molte volte, quando le situazioni sentimentali vivono un momento di crisi o sono stagnanti, è importante guardarsi intorno e capire che cosa si deve fare. Fare i bilancio del momento che si sta vivendo nella propria relazione è molto utile, ma questo va fatto quando si è più liberi dalla vita frenetica dettata dagli impegni quotidiani e lavorativi. Generalmente questo succede soprattutto nei periodi di vacanza, di Natale o durante quelle estive, quando si fanno i conti con quello che si ha e che, invece, si desidererebbe vivere in una relazione di coppia. Inoltre, per molte persone settembre segna l’inizio di un “nuovo” anno e, di conseguenza, l’estate rappresenta la fine dell’anno. Un momento in cui ci si ricarica e si fanno nuovi progetti, non solo lavorativi ma anche sentimentali, e si sistemano le cose che non vanno o che sono rimaste in sospeso.

Ma ci sono anche le tentazioni e le pause di riflessione

Volendo essere sinceri fino in fondo, però, bisogna ammettere che i motivi per i quali a volte ci si lascia non sono sempre così “alti” e profondi come quelli citati precedentemente. In alcune circostanze, infatti, il motivo della fine di una relazione sentimentale dipende dall’arrivo, che può essere anche fugace, di una terza persona. In estate, infatti, la voglia di trasgredire e di cedere alle tentazioni, sempre dietro l’angolo, è molto forte. Ci si sente più liberi e disinibiti e, se si vive un momento di crisi, è più facile lasciarsi andare. Infine, i mesi estivi, sono anche quelli in cui è più frequente l’esigenza di alcuni partner di chiedere una pausa di riflessione. Si approfitta del tempo libero per guardarsi dentro e capire che cosa si vuole veramente. La pausa, però, serve se si usa in questo senso, altrimenti è solo un modo per prendersi in giro.