YourMag » Vita di Coppia » Coppia: confessare il tradimento conviene?
Coppia: confessare il tradimento conviene?

Coppia: confessare il tradimento conviene?

Confessare un tradimento non è facile, perché si teme di distruggere la relazione. Farlo potrebbe invece rivelarsi la scelta migliore per la sopravvivenza della relazione.

A sostenerlo è Rita D’Amico, psicoterapeuta e ricercatrice dell’Institute of Cognitive Sciences and Technologies, che da anni si occupa, tra le altre cose, anche di tradimenti e amicizie erotiche. Secondo la ricercatrice, infatti, confessare l’infedeltà prima che il partner la scopra è meno dannoso di nasconderla.

La confessione, però, deve essere accompagnata dalla convinzione di non ripetere più l’errore, ma anche “dal riconoscimento della legittimità della rabbia dell’altro”, come sostiene la D’Amico.

Coppia: perché è meglio confessare il tradimento al partner

La psicoterapeuta di origini italiane, nel suo nuovo libro edito da Franco Angeli e dal titolo “Amori e Infedeltà. Triangoli e relazioni tra vecchie credenze e nuove realtà”, spiega proprio perché confessare l’adulterio alla persona tradita è la scelta migliore.

Si appare migliori quando si è sinceri

Confessare il tradimento prima che il proprio compagno lo scopra fa apparire degni di fiducia e, quindi, può anche evitare che scatti una punizione o una ritorsione da parte sua. Essere sinceri e dire la verità prima di essere scoperti fa sembrare migliori agli occhi di chi è stato tradito, e proprio per questa ragione può avere reazioni meno violente e rabbiose.

Inoltre, quando si dice la verità, raccontando al partner quello che si è fatto, e si ottiene il suo perdono, ci si libera dal senso di colpa e dal dispiacere per averlo tradito.

La confessione del tradimento “aiuta” il tradito a capire alcune cose

Scusarsi in modo sincero per essere stati infedeli può essere un’occasione anche per chi è stato tradito, perché davanti ad un trauma doloroso come questo può prendersi le proprie responsabilità, come deve prendersele chi è stato infedele, naturalmente.

Infine, chi ha subito questo torto può capire che la persona che si ama non è una proprietà privata, e nel momento in cui si acquisisce tale consapevolezza, ci si rende conto che l’amore va coltivato ogni giorno e tutti i giorni e non lo si deve dare mai per scontato.

Che cosa accade dopo la confessione dell’infedeltà

Il racconto di un tradimento può diventare la chiave di volta di una relazione, perché in seguito a ciò possono accadere tante cose. Innanzitutto, per ripartire con il piede giusto è indispensabile capire i motivi del tradimento, comprendere perché è successo e quali problemi ci sono alla base dell’infedeltà. Tutto questo serve ad evitare che possa accadere di nuovo.

Inoltre, si può guardare al proprio rapporto in modo diverso, configurando un nuovo schema della coppia, una posizione diversa sulla quale ricostruire ogni cosa. Non tutte le coppie, però, sono capaci di fare questo; in questi casi rivolgersi ad un professionista è la soluzione giusta per non distruggere tutto.