YourMag » Casa » Come pulire e igienizzare il materasso
Come pulire e igienizzare il materasso

Come pulire e igienizzare il materasso

Pulire e igienizzare il materasso è fondamentale per proteggere la nostra salute, infatti, in esso risiedono gli acari che sono una delle maggiori cause di allergie.
Igienizzarlo è importante non solo per la presenza di acari ma anche perché, il letto, è uno dei luoghi dell’ambiente domestico che viene a contatto con la nostra pelle e relativi fluidi corporei.
Di seguito indicheremo alcuni consigli utili per pulire ed igienizzare il materasso con metodi naturali ed ecologici.

DI COSA ABBIAMO BISOGNO

Per procedere alla pulizia e all’igienizzazione del materasso abbiamo bisogno di alcuni oggetti:
– Aspirapolvere potente.
– Strofinaccio.
– Recipiente di plastica.
– Bicarbonato di sodio.
– Vaporella o altra macchina a vapore per igienizzare.

ASPIRARE, PULIRE E DISINFETTARE

Innanzitutto occorrerà liberare il materasso da eventuali lenzuola, corpimaterasso, cuscini e federe.
A questo punto si inizia a passare l’aspirapolvere su tutta la superficie del materasso, facendo ben attenzione a non tralasciare nessuno spazio, da entrambi i lati (anteriore e posteriore). Molto spesso i materassi risultano pesanti, ragion per cui sarà utile farsi aiutare da qualcuno per girarlo.
Dopo aver passato l’aspirapolvere sarà utilissimo passare, con le stesse modalità e senza trascurare nessuno spazio, la vaporella che, grazie al vapore, igienizzerà il materasso distruggendo germi e batteri.
Effettuati questi passaggi si andrà a riempire un contenitore di plastica abbastanza capiente con dell’acqua calda (non bollente) a cui andranno aggiunti almeno 200 grammi di bicarbonato di sodio.
Mescolare bene affinché il bicarbonato si sciolga.
Immergere nel contenitore uno strofinaccio in modo tale da impregnarlo bene del liquido e, successivamente, strizzarlo e passarlo su tutto il materasso strofinandolo con insistenza nei punti dove sono presenti eventuali macchie.
A pulizia ultimata sarà indispensabile, per prevenire le muffe, lasciar asciugare il materasso per almeno 24 ore possibilmente sotto i raggi del sole.
In ogni caso è bene assicurarsi che il materasso sia perfettamente asciutto.

ULTERIORI RIMEDI NATURALI

Una volta che il materasso sarà asciugato perfettamente si potrà spruzzare su di esso uno spray antiacaro realizzato con acqua, alcool alimentare e oli essenziali (tea tree, lavanda, limone ecc.) specifici per combattere queste fastidiose presenze.
Nel caso in cui questi ingredienti non fossero disponibili si può optare per una soluzione di acqua e te. In questo caso si andranno ad inserire nel nebulizzatore due bustine di te che si andranno a ricoprire con dell’acqua tiepida.

 
Per rendere la pulizia e l’igienizzazione più sicure sarà opportuno ripetere tutti questi passaggi anche sui cuscini.
Un ulteriore consiglio che potremmo offrirvi per raggiungere lo scopo finale è di lavare le lenzuola, le federe, il coprimaterasso ad alte temperature.