YourMag » Casa » Come illuminare una cucina moderna
Come illuminare una cucina moderna

Come illuminare una cucina moderna

Scegliere l’illuminazione giusta in casa è fondamentale per mantenere gli ambienti funzionali e creare atmosfere calde e accoglienti. La cucina moderna è uno dei luoghi maggiormente frequentati nella vita quotidiana e richiede l’uso di prodotti per l’illuminazione pratici ed efficaci. L’aspetto pratico è importante m non bisogna tralasciare l’aspetto decorativo dell’illuminazione per valorizzare gli arredi e le superfici. In questo articolo daremo alcuni consigli per illuminare la cucina e renderla più bella.

I modi migliori per illuminare la cucina moderna

La cucina è l’ambiente più amato della casa, luogo simbolo del calore domestico. Trattandosi di un luogo molto frequentato, richiede l’uso di metodi di illuminazione efficaci, in grado di valorizzarne le funzioni e lo stile generale.

Ecco i 4 metodi migliori per illuminare la cucina moderna:

– Utilizzare i led in punti strategici: le strisce led possono essere usate per illuminare alcune zone della cucina, piuttosto che altre, in modo strategico; sono particolarmente indicate nell’area del lavello e in prossimità dei fornelli poiché forniscono un valido supporto durante l’esecuzione delle faccende domestiche e mentre si cucina.

– Usare le lampade sospese: questi prodotti per l’illuminazione sono molto famosi soprattutto tra i giovani che possiedono un occhio sempre attento al design in casa, possono essere disposte sopra il tavolo dove si consumano i pasti oppure in prossimità dell’isola; proiettano una luce mirata verso un unico punto e per questo necessitano di essere integrati con altre soluzioni di illuminazione.

– Installare faretti regolabili: posizionare dei faretti da parete regolabili è un ottimo metodo per creare atmosfere suggestive in cucina e risparmiare sulla bolletta; infatti con i faretti è possibile scegliere autonomamente l’intensità di luce di cui si ha bisogno, adattandola alle condizioni climatiche e stagionali.

– Posizionare lampadari centrali: chi ama le soluzioni classiche può optare per l’installazione di un ampio l’ampadario, meglio se di forma sferica, al centro della cucina; in questo modo si otterrà un’illuminazione generalizzata dell’interno ambiente.