YourMag » Casa » Come fare il cambio dell’armadio senza diventare matte
come fare cambio armadio

Come fare il cambio dell’armadio senza diventare matte

Il cambio dell’armadio in base alla stagione è uno di quei momenti in cui funzionalità ed ordine devono necessariamente unirsi. Molte volte, riordinando il vestiario a disposizione, ci si rende conto che molte cose sono diventate ormai superflue e di conseguenza occupano inutilmente lo spazio disponibile.

Non tutti, infatti, hanno la possibilità di disporre di un armadio di grandi dimensioni, dove riporre una quantità ampia di vestiti e scarpe. Nel momento in cui è necessario procedere con uno smistamento in senso tattico, è importante seguire una serie di regole, in modo da classificare nel miglior modo tutti i vestiti e gli accessori che si hanno a disposizione, scegliendo quali conservare per la stagione fredda, calda o mite.

Elementi utili durante il cambio dell’armadio

Gli elementi che tradizionalmente vengono riposti in un armadio sono gli abiti, le scarpe, la biancheria intima, i costumi da bagno, le lenzuola o gli asciugamani per il bagno, le borse, le scarpe, i cappotti o le giacche. Di conseguenza, riuscire a sistemare in modo coerente tutto ciò di cui si dispone può diventare complicato. Vi sono degli oggetti che, nel momento in cui si effettua il cambio dei vestiti dell’armadio, risultano essere davvero molto utili e semplificano i vari passaggi dello smistamento. Questi elementi sono in particolare: scatole, le quali possono essere in cartone o in tessuto, una scala, varie tipologie di sacchetti a seconda della loro grandezza, grucce e magari un foglio ed una penna per annotare ciò che si vuole conservare e ciò che invece si decide di utilizzare per la stagione. Un consiglio molto utile è sicuramente quello di alleggerire la tensione del lavoro ascoltando della musica, o guardando un programma interessante alla televisione o la serie tv preferita.

Differenze tra stagione invernale ed estiva

Inoltre è molto importante tenere presente che il fattore principale che diversifica le stagioni è la temperatura esterna da affrontare. Di conseguenza, gli abiti di cui si necessita durante la stagione calda non avranno mai la stessa portata di quelli che si usano durante la stagione fredda. Infatti, i vestiti che si utilizzano solitamente in estate hanno un volume molto più ridotto rispetto a quelli invernali. Facendo il cambio stagionale dal caldo al freddo si deve necessariamente tenere conto del fatto che lo spazio a disposizione sarà più ridotto rispetto a quello di cui si dispone in estate. Viceversa, la quantità di spazio che si avrà a disposizione col sopraggiungere dell’estate sarà maggiore; questo permetterà di possedere una più vasta gamma di abiti e accessori subito a portata di mano.

L’ordine è tutto

Nel momento in cui tutti gli abiti sono stati estratti dall’armadio, si può provvedere alla vera e propria classificazione degli oggetti in questione. Dopo aver diviso il tutto secondo le proprie preferenze, si può procedere a riporre ogni tipologia di accessorio e vestito a seconda della sua categoria. Per facilitare varie operazioni e riporre il tutto in modo ordinato e semplice, è consigliabile acquistare dei piccoli scaffali da riporre all’interno dell’armadio in modo da ottimizzare lo spazio nel modo migliore possibile.