YourMag » Vita di Coppia » Come comportarsi quando lui non ha un erezione
Come comportarsi quando lui non ha un erezione

Come comportarsi quando lui non ha un erezione

In una coppia non sempre la vita sessuale scorre perfetta, senza subire colpi. Se il partner ha problemi di erezione durante il rapporto può essere dovuto a una serie di motivi legati all’aspetto fisico o psicologico. Il consiglio basilare per una donna è quello di non ingigantire il problema e, in base alle cause, comportarsi in maniera tranquilla e matura senza puntare il dito o arrabbiarsi. Il rischio è quello di aumentare il problema e allontanare il partner.

I problemi di erezione legati all’aspetto fisico

Se il partner sta lavorando molto, è normale che sia stressato e stanco, di conseguenza il fisico ne risentirà. Il risultato è un ovattamento alle sensazioni esterne, la mente è eccitata ma il corpo non risponde. In questo caso è bene cullare il vostro uomo, magari con un preliminare lungo e massaggi rilassanti. L’intento è liberare la sua mente e distanziare quanto più possibile le preoccupazioni che gli impediscono di concentrarsi.
Aiutare ad accendere la sua fantasia con un intimo particolare o una situazione erotica divertente è un asso nella manica irrinunciabile in questi casi.

I problemi di erezioni legati all’aspetto psicologico

Se il partner ha problemi solo durante il rapporto con la propria partner, e non da solo, allora può esserci una motivazione più profonda.
Le paure che si annidano nella mente di un uomo sono tante, anche se non lo ammetterà mai. Tra esse c’è l’ansia da prestazione, paura della lunghezza del proprio pene, pochi preliminari o una situazione tesa con il coniuge.
In caso di ansia da prestazione, è bene ricordare che l’uomo va sempre elogiato per le sue perfomance, per aumentare la sua autostima. Farlo sentire il maschio perfetto, desiderato e amato, è molto importante.
Così come rassicurarlo sui suoi centimetri e sulla soddisfazione della vostra vita sessuale.
Ricordare inoltre che un rapporto veloce e sbrigativo è il metodo più veloce per uccidere la passione, bisogna imparare a coltivarla e a tenere accesa costantemente la sua mente.
Nell’ultimo caso invece, la situazione tesa con il coniuge, è bene risolvere velocemente le questioni familiari per non costruire un muro con il coniuge. Parlare, confidarsi e confrontarsi è il bottone d’accensione per vivere un’intimità pura e unica.

Pillole per il trattamento della disfunzione erettile

Esistono in commercio pillole naturali per il trattamento della disfunzione erettile, come Vigrax, Viaman Viper e GMAX che sono attualmente una delle migliori soluzioni disponibili. I rimedi naturali possono risolvere questo problema senza effetti collaterali e spesso possono essere combinati con altri trattamenti, come ad esempio la prescrizione di farmaci o le iniezioni, vengono da tempo utilizzati per la cura di tutti i tipi di malattie e condizioni di culture africane e cinesi, così come in altri paesi, e la loro efficacia è riconosciuta. Le pillole possono rivelarsi la soluzione più adatta e la scelta migliore per coloro che vogliono evitare la prescrizione di farmaci. La scelta migliore è quella di optare per gli integratori naturali al 100% che non contengono farmaci potenzialmente dannosi come quelli che si possono trovare nel ‘viagra naturale‘. Queste sostanze possono causare effetti collaterali e dovrebbero essere evitati da persone che soffrono di disfunzione erettile.

Se nulla risolve il problema

Esistono patologie correlate alle mancate erezioni, in questo caso è bene parlarne con un medico o un sessuologo in modo da capire cosa stia succedendo al corpo (o alla mente) del vostro partner e aiutarlo, insieme, a superare questo problema.