YourMag » gossip » Coez: un fenomeno musicale d’altri tempi

Coez: un fenomeno musicale d’altri tempi

Solo qualche anno fa, veniva scartato il rapper Coez da uno dei festival musicali più importanti d’Italia. Ad oggi invece, quali sono le sorti del cantastorie innamorato e malinconico? Tutti ne parlano, ma cerchiamo di capire meglio cosa si nasconde dietro le metriche e la melodia dolce delle sue canzoni.

Lo stesso Fabio Fazio lo invita per un’intervista durante la trasmissione ‘Che tempo che fa’. Qui, Coez, delizia il pubblico esibendosi in uno stralcio di uno dei suoi ultimi brani ‘La musica non c’è’. Se vi siete innamorati delle parole forti e malinconiche, raccontante e cantate dal rapper, probabilmente non siete gli unici. Coez, militante nel mondo musicale da anni ed anni, forse solo da qualche tempo è riuscito a trovare la giusta dimensione, per diventare ad oggi, ciò che testate giornalistiche e critici musicali definiscono ‘il fenomeno del momento’. 

Ma è davvero solo ‘del momento’? Il suo ultimo album, è già disco d’oro ‘Faccio un casino’, dal quale per il momento, Coez, ha scelto di far uscire solo le prime tre traccie che stanno già scatenando il delirio dei fans e non solo. Sul web, impazzano anche artisti che pur non essendo ‘del genere’, hanno deciso di cimentarsi con cover dei brani di Coez proprio per interpretare al meglio, parole che sembrano descrivere alla perfezione emozioni che legano, in fin dei conti, tutti noi. 

‘La musica non c’è’, ultimo estratto dall’album, descrive con malinconia ed assoluta perfezione ciò che tutti noi vorremmo dire alla persona amata quando ci si ritrova al capolinea di una storia d’amore. Parole forti quelle di Silvano Albanese, parole in grado di far avvicinare al particolare genere musicale, anche amatori di tutt’altro genere. Questa si può definire a tutti gli effetti una forma d’arte come forse non si vedeva da tempo nel panorama musicale italiano. 

Le date del suo tour, già quasi tutte sold out, faranno sognare orde di ragazzine (e non) che si emozioneranno cantando a squarciagola le canzoni di questo poeta moderno. La gavetta pluri decennale nel mondo musicale di Coez, partendo dall’aspro livello del rap, ha portato il giovane al ‘prodotto’ che oggi gli sta garantendo maggior fortuna e successo. Non dimentichiamoci, che prima di arrivare al cuore, Coez, di porte in faccia ne ha viste tante sbattute ad un palmo dal suo naso. Non ultima, quella del 2014, quando lo stesso Fabio Fazio che qualche settimana fa ha avuto il piacere di ospitare il cantante a Che tempo che fa, ha deciso di eliminarlo dal Festival di Sanremo. 

Quando si dice, l’amore per la musica può superare ogni ostacolo. Bravo Coez!