YourMag » Casa » Casa: shabby chic sì, ma con attenzione
Casa: shabby chic sì, ma con attenzione

Casa: shabby chic sì, ma con attenzione

Lo stile d’arredamento shabby chic è sempre più diffuso, ma di che cosa si tratta esattamente? E’ uno stile in cui i mobili si presentano “invecchiati”, ma in modo chic.

I mobili, gli arredi ed i complementi shabby chic sembrano usurati e logorati e più lo sono, più rispecchiano questo stile di interior design.

Una casa arredata così riflette un’atmosfera nostalgica e rilassante. Tutto ricorda qualcosa e lo fa con molta eleganza, grazie a materiali e colori naturali luminosi. A dare un tocco vintage sono anche pizzi e merletti, spazi ampi e fiori, rigorosamente veri. Ogni elemento di arredo deve essere curato nei minimi dettagli, dedicando grande attenzione a tutto.

Casa: l’eleganza dello shabby chic. Qualche consiglio per non sbagliare

Come accade per qualsiasi cosa, però, l’importante è non esagerare. Mettere in casa la giusta dose di arredamento e complementi di arredo shabby chic è fondamentale per avere una casa veramente perfetta. Ecco, allora, qualche suggerimento per non sbagliare.

Attenti alla giusta scelta del colore

I colori prediletti da questo stile sono quelli naturali e luminosi, come il grigio, il tortora ed il salvia. E’ importante, però, trovare i giusti abbinamenti e non esagerare con certe nuances. Un altro colore che caratterizza una casa shabby chic, per esempio, è il rosa. In questo caso, però, è opportuno non scegliere una sola tonalità, perché il risultato sarebbe troppo pesante. La stessa cosa vale per il grigio ed il bianco che, se usati da soli e non abbinati con altri colori pastello, rischiano di rendere l’ambiente troppo piatto.

Gli elementi da evitare assolutamente in una casa shabby chic

La linea guida di questo stile di arredamento è quella di puntare sul “vecchio” e, quindi, alcuni pezzi sono off limits. Il pavimento principe di una casa shabby chic è il parquet; sarebbe un “sacrilegio” coprirlo con tappeti, che nascondono l’affascinante eleganza del legno. Da evitare assolutamente, poi, sono anche divani o poltrone in pelle, ma anche i mobili laccati. Da prediligere sono quelli di legno opaco.

Resistere alla tentazione di mescolare antico e moderno

Un errore da non fare mai è quello di cercare di creare un mix tra mobili antichi e mobili moderni. Una casa veramente shabby chic, quindi, non prevede troppi innesti moderni. Qualche pezzo moderno è consentito, ma resistete alla tentazione di metterne troppi. Sempre per questa ragione è bene evitare lampadari moderni, ma è meglio sceglierli in vetro o metallo a sospensione o puntare su abat jour in legno e lampade da terra con paralumi decorati.

Attenti a non accumulare troppi oggetti

L’essenza dello shabby chic è la semplicità. Un casa ispirata a questo stile è minimal ma con cautela. Mettere dei pezzi d’arredamento e degli oggetti dal sapore retrò è essenziale, ma lo è altrettanto evitare di mettere insieme troppi elementi simili.