YourMag » Casa » Casa: come risparmiare sulle bollette e fare del bene all’ambiente
Casa: come risparmiare sulle bollette e fare del bene all'ambiente

Casa: come risparmiare sulle bollette e fare del bene all’ambiente

Tutti, anche con piccoli gesti, possono contribuire al benessere del mondo. Basta, infatti, qualche accorgimento per non danneggiare l’ambiente e risparmiare.

Esistono delle soluzioni eco semplici e che tutti possono mettere in pratica, che non fanno male all’ambiente e fanno diventare le bollette più leggere.

Facili regole da seguire quando si cura l’igiene personale o si fanno le pulizie in casa o, ancora, si usano gli elettrodomestici, e che hanno un effetto positivo sull’ambiente e sulle spese.

Casa: qualche semplice regola eco che fa risparmiare

E’ possibile risparmiare sul consumo dell’acqua, per esempio, e facendolo si spende molto meno, come si risparmia notevolmente se si utilizzano pochi detersivi, facendo nel contempo un gran bene all’ambiente. I modi per preservare il mondo e le nostre finanze sono tanti. Eccone qualcuno.

Occhio a non sprecare l’acqua

E’ risaputo che l’acqua è un bene prezioso senza cui non si potrebbe vivere. E’ importante quindi non sprecarla, soprattutto in alcune parti del mondo o nei periodi di siccità. Bastano pochi gesti per avere grandi benefici: far scorrere l’acqua solo quando serve, mentre si lavano i denti o ci si insapona tenere il rubinetto chiuso, o ancora mettere i riduttori di flusso nei rubinetti ed i miscelatori per l’acqua calda e fredda. Tutto questo porta come conseguenza ad abbassare le spese.

Usare poco detersivo

Un altro accorgimento per tutelare l’ambiente è quello di ridurre l’uso dei detersivi. Diminuire le dosi dei detergenti domestici si rivela un grande beneficio anche dal punto di vista economico. Inoltre, usarne una quantità inferiore a quella consigliata non inficia la riuscita della pulizia, ma in alcuni casi è anche consigliato dai tecnici della lavastoviglie, che suggeriscono di usare mezza pastiglia invece di una.

Anche la lavatrice aiuta a salvare l’ambiente e le finanze

Se non si vuole che l’uso della lavatrice si trasformi in un vero salasso per le proprie tasche, basta adottare qualche piccola strategia. Per farlo bisogna sfatare il mito che la biancheria si lava bene solo con lavaggi a 90°, causando un enorme spreco di energia, che si trasforma in bollette salatissime. Il 90% del consumo della lavatrice è rappresentato dal riscaldamento dell’acqua quindi, se si lava a 30° con un lavaggio veloce, i capi sono lo stesso perfettamente puliti, tranne che non si tratti di tute da lavoro particolarmente sporche, e si ha un notevole risparmio di energia ed acqua. Per facilitare il lavaggio, inoltre, si può applicare del sapone di Marsiglia direttamente sulla macchia.

Regole eco in cucina

Anche quando si prepara da mangiare si può fare tanto per non sprecare energia e denaro. Mettere i coperchi sulle pentole, per esempio, accelera l’ebollizione, e così si risparmia. Lo stesso risparmio si ha usando la pentola a pressione e la vaporiera con cui si possono cucinare più alimenti, impilati uno sopra l’altro, utilizzando un solo fornello; anche le pentole di rame sono molto utili per la loro alta conducibilità del calore. Infine una raccomandazione per stare bene e per non creare danni all’ambiente ed al portafoglio è quella di non lasciarsi prendere dalla smania di avere ogni tipo di elettrodomestico, ma di acquistare solo quelli che servono veramente e di cui non si può fare a meno.