YourMag » Sessualità » Caratteristiche somatiche: cosa accende il desiderio?
Caratteristiche somatiche: cosa accende il desiderio?

Caratteristiche somatiche: cosa accende il desiderio?

Anche l’occhio vuole la sua parte“, non ci sono dubbi. Ma ci sono alcune caratteristiche somatiche in grado di far scattare il desiderio in uomini e donne. Quali sono?

C’è una bellezza oggettiva e una soggettiva: la personalità, spesso, si evince dal portamento, dall’outfit, dal modo di parlare e si interseca a doppio filo con la somaticità. Ecco perché alcune persone possono trovare intensamente attraente qualcuno che, in qualcun altro, non provoca nessun tipo di sentimento o di stimolo.

Ma, a quanto dice la scienza, pare che esistano, e siano universali, delle qualità somatiche in grado di scatenare il desiderio nell’altro sesso.

Lui e lei: quello che hanno in comune

Ci sono qualità fisiche che sembra accendano il desiderio sia negli uomini che nelle donne: viso simmetrico, mani affusolate (magari che sfiorano, gesticolando, le labbra o giocano con i capelli), occhi e linguaggio del corpo, ma anche portamento, presenza fisica e… qualche piccolo difetto.

Pare, infatti, che chi riesca a fare di una imperfezione un punto di forza risulti più attraente, forse perché dimostra di avere una personalità più forte, incisiva e meno fragile.

Inoltre, anche dietro al detto “chi si somiglia si piglia” ci sarebbe una verità, da prendere comunque con le pinze.

Coppie consolidate sembrano assomigliarsi di più, probabilmente per l’effetto mirroring che porta automaticamente a plasmarsi vicendevolmente sulla persona a cui si vuole bene o per la quale si prova interesse.

Per i single, invece, il discorso sarebbe differente, perché sono più inclini a cercare qualcuno con caratteristiche fisiche o fisionomiche differenti dalle proprie. Fermo restando che, una volta costituitasi la coppia, il mirroring comincia a funzionare e le due personalità psicofisiche cominciano a plasmarsi l’una sull’altra.

Cosa piace di più a lui

Per quanto riguarda, invece, le caratteristiche prettamente femminili che fanno impazzire gli uomini, come non citare innanzitutto i piedi?

Lasciando perdere il fetish e le pratiche sessuali più “famose” che questa parte del corpo ispira negli uomini, sembra proprio che ce ne sia per tutti i gusti e che anche le scarpe facciano la loro parte: c’è chi ama le ballerine e chi le odia, chi fantastica sul tacco 12 e chi su un paio di comode sneakers, chi predilige i sandali e chi i piedi in vista, nudi, come, ad esempio, li si ritrova in spiaggia.

Ma la parte alta del corpo offre anche un altro “panorama” capace di risvegliare i sensi maschili: le labbra.

Chi sfoggia un bel sorriso, magari curato da un rossetto nelle tonalità del rosso più svariate (a cui sembra che gli uomini siano più suscettibili), e sa giocare molto con questa piccola parte del proprio viso è, sicuramente, avvantaggiata.

E il tono di voce?

Sembra quasi strano a dirsi, ma le voci acute sono le predilette!

Cosa piace di più a lei

Per quanto riguarda le caratteristiche maschili, le donne sembrano avere meno “vizi”. Il sex appeal, nell’uomo, è tutto e non proviene solo da una somaticità preconfezionata.

Di certo, un tono di voce profondo, intenso e rassicurante sprigiona un certo fascino e aiuta a fantasticare su una personalità indipendente, carismatica e sicura di sé.