YourMag » News » Camorra e calcioscommesse in serie B, 10 arresti
Un'immagine del 18 maggio scorso del difensore del Genoa Armando Izzo durante l'ultimo stage azzurro a Coverciano (Firenze), 23 maggio 2016. ANSA/MAURIZIO DEGL INNOCENTI

Camorra e calcioscommesse in serie B, 10 arresti

E’ scattata all’alba l’operazione condotta dai carabinieri di Napoli che ha visto 10 persone arrestate afferenti al clan camorristico “Vanella Grassi“.

L’arresto sarebbe scattato a seguito dell’indagine della Dda di Napoli riguardo alcune partite truccate in serie B, su cui la Camorra avrebbe esercitato la propria influenza. Stando alle intercettazioni, emergerebbe chiaramente una frase piuttosto emblematica, come riportato dall’ANSA: “Dobbiamo mangiare tre polpette, abbiamo la pancia piena”.

Secondo i carabinieri, tramite il contatto di un giocatore di serie A, il clan avrebbe stretto un sodalizio criminale volto ad alterare il risultato di alcune partite disputate in Campania tra il 2013 ed il 2014 mediante ingenti somme di denaro da versare nelle casse di persone compiacenti.

Tra i calciatori indagati spiccano i nomi di Armando Izzo, difensore del Genoa, il centrocampista dell’Acireale, Francesco Millesi, dalla passata militanza  dell’Avellino, e l’ex calciatore Luca Pini.