YourMag » News » Boeri, disoccupazione giovanile a livelli intollerabili
Un gruppo di giovani precari all'esterno della sede della Regione Lazio contestano all'arrivo il Ministro del lavoro Giuliano Poletti. Roma 26 Marzo 2014. ANSA / LUIGI MISTRULLI

Boeri, disoccupazione giovanile a livelli intollerabili

In occasione dell’arrivo delle cosiddette “buste arancioni” dell’INPS, che dovrebbero dare una stima di quella che sarà la futura pensione percepita dai lavoratori, il presidente dell’Ente previdenziale Tito Boeri ha usato parole dure per quanto riguarda il tema della disoccupazione giovanile.

” C’é il rischio di avere intere generazioni perdute all’interno del nostro Paese”, ha affermato Boeri , se non si interviene immediatamente, favorendo flessibilità in uscita dei lavoratori prossimi alla pensione.

A tal proposito, il decreto Poletti, il quale prevede la riduzione ad orario part-time per chi si avvicina alla maturazione dei requisiti previdenziali, è stato giudicato oggettivamente dal presidente dell’INPS, il quale ha affermato che la sperimentazione è ancora da attuarsi, e quindi è ancora impossibile pronunciarsi in maniera positiva o meno al riguardo.