YourMag » Moda » Bassa statura? Ecco gli outfit giusti!
consigli abbigliamento per ragazze di bassa statura

Bassa statura? Ecco gli outfit giusti!

Il segreto dell’outfit perfetto è la calibrazione: ogni stile, ogni scelta e ogni abbinamento non devono essere casuali, ma studiati sulla persona specifica in quel momento interessata. Solo così si può ottenere il massimo!

Il mondo femminile è pieno di donne diverse, tutte con delle peculiarità personali, che celano un mondo intero da scoprire.

L’importante è fare dei difetti dei punti di forza, attraverso una pungente e simpatica autoironia e, soprattutto, acquisendo sicurezza e imparando a non prendersi troppo sul serio: questa, anzi, può diventare una carta completamente a favore della nostra personalità e del nostro sex appeal.

Ma anche la scelta dell’outfit giusto, ovviamente, fa la sua parte.

Come regolarsi, ad esempio, quando si è bassine o comunque di piccola statura?

L’outfit giusto

Una regola fissa, per chi non si ritrova una figura particolarmente slanciata, è evitare le righe orizzontali, prediligendo quelle verticali: un modo molto intelligente e raffinato per allungare la sagoma.

Inoltre, soprattutto per pantaloni e gonne, è sempre meglio evitare decorazioni o dettagli troppo estremi: finirebbero per accorciare inevitabilmente la figura, eliminando il necessario senso di continuità tra piedi, gambe e tronco; la stessa cosa, ovviamente, vale anche per le calzature.

Gonne

Sì a gonne a vita alta, no a longuette et similia: meglio optare per gonne lunghe fino ai piedi o cortissime in stile summer.

Anche un taglio asimmetrico è un espediente eccellente per distrarre lo sguardo, in modo che la figura intera ne tragga beneficio.

Pantaloni

Anche in questo caso la scelta di una vita alta è azzeccata, ma è possibile variare ancora con modelli a palazzo (che nascondano anche tacchi-trampoli), a sigaretta o, perché no, skinny, con un bel paio di stivali a copertura della caviglia, soprattutto se non sottilissima.

I “no” categorici

Vale la pena segnarsi quali siano i capi assolutamente da evitare, per le “bassine”: bermuda, pantaloncini corti, zeppe eccentriche.

Un grande “no” anche per sandali con cinturini grossi che si allacciano sulla caviglia: rischiano di accorciare troppo la gamba. 

Conclusioni

Naturalmente, sono tantissime altre le varianti di shoes e abiti che si possono indossare, l’importante è utilizzare il buonsenso.

Fondamentale è prediligere quegli stili che danno un senso di continuità alla figura, come scarpe della stessa tonalità delle calze, oppure assenza di cinture o, ancora, un uso sapiente di esse, votato a dare un’immagine più longilinea e non più “tozza” (quindi meglio evitare cinturoni grossi ed impegnativi che spezzano la figura).

Anche l’acconciatura può venire in aiuto di una piccola statura, soprattutto quando si ha il collo un po’ corto ed è preferibile, quindi, metterlo in evidenza il più possibile oppure celarlo dietro una lunga e folta chioma, magari ondulata o super-liscia.

Per chi ama i look monocolore, lo slancio della silhouette è assicurato, perché l’occhio viene come “ingannato” e non si avvertono i distacchi tra vita, tronco ed arti. Una tecnica infallibile anche per ottenere dei selfie e degli scatti perfetti… magari inquadrandosi dal basso!